Cronaca e tabellino live del match

Fidelis - Taranto 1-1: Prinari risponde ad Alfageme, l’Andria frena la corsa della capolista

Le reti al 26' e al 72'. I federiciani conquistano un buon punto per la classifica, in un derby come sempre caldo

Calcio
Andria domenica 02 maggio 2021
di Riccardo Alicino
Fidelis Andria - Taranto
Fidelis Andria - Taranto © Riccardo Alicino/Andrialive

Fidelis Andria - Taranto è Il Derby. Fidelis Andria - Taranto è, senza dubbi, la partita più attesa della stagione. Quest’anno, poi, infiamma il rush finale del torneo. Un valore aggiunto. I federiciani punteranno a frenare la corsa alla C degli jonici, provando a riaprire il campionato. L’obiettivo è difendere il piazzamento play-off. Panarelli torna al 3-4-1-2, con Cerone dietro il tandem Prinari-Acosta. Out solo Clemente e Marino. Ospiti in campo con un offensivo 4-2-3-1: attacco ricco con Corvino, Alfageme e Mastromonaco alle spalle di Diaz. Di seguito la cronaca testuale del match, live dal “Degli Ulivi”.

0' Inizia il match al "Degli Ulivi"

6’ Il primo squillo del match è di marca ospite: tentativo di Tissone dal limite, devìa in corner la difesa

15’ Si fa vedere anche la Fidelis. Acosta conquista un calcio di punizione dalla media distanza; batte Cerone: tarettoria troppo su Ciezkowski, che blocca in presa bassa

21’ Azione corale del Taranto, la conclude Mastromonaco con un tiro a giro dai 20 metri; palla sul fondo

25’ Andria pericolosa con Cerone: calcio di punizione dai 30 metri, Ciezkowski ci mette una mano e si rifugia in corner

28’ Vantaggio Taranto: Tissone lancia Alfageme sul filo del fuorigioco (tra le proteste dei federiciani), l’attaccante rossoblù sblocca il risultato con la soluzione incrociata

33’ La Fidelis sfiora il pari. Punizione Andria, Bolognese per Manzo al limite dell’area, girata insidiosa del centrocampista federiciano che esalta i riflessi di Ciezkowski. Sfera in angolo. Sugli sviluppi, ci prova Bolognese di prima intenzione, conclusione debole

47’ Ancora Andria vicina all’1-1. Cross da destra di Lacassia per Avantaggiato, che si coordina e calcia al volo dall’altezza del vertice alto dell’area di rigore; Ciezkowski è in forma smagliante e salva ancora il risultato

45 + 3’ Termina il primo tempo al “Degli Ulivi”, tanto agonismo in campo. Decide finora la rete di Alfageme.

----------------

45’ Al via la seconda frazione di gioco

49’ Prima occasione flash per la Fidelis: Cerone da punizione sfiora l’incrocio, palla sul fondo

53’ Risponde il Taranto: Alfageme salta un avversario e serve Corvino, conclusione a giro; Petrarca risponde “presente”

58’ Gran botta di Manzo dai 15 metri, respinge Ciezkowski; poi il direttore di gara vede un offside di Avantaggiato e ferma tutto

72’ Pareggio Fidelis! Suggerimento da destra di Manzo per Prinari, che di testa in rotazione supera Ciezkowski e firma il pari!

77’ Traversone di Benvenga dall’out di destra, in area Cerone stacca di testa, ma manda la sfera sopra il montante

84’ Calcio d’angolo da destra, in area Venturini stacca più in alto di tutti, ma Ciezkowski salva tutto in due tempi

87’ Animi sempre più caldi in questo finale al “Degli Ulivi”: espulso Mastromonaco tra le fila del Taranto

92’ L’Andria sfiora il vantaggio nel recupero: gran botta di Benvenga dalla distanza, ottimo Ciezkowski in opposizione

90’ + 7’ Termina il match al “Degli Ulivi”

COMMENTO

1-1, come all’andata. La Fidelis frena ancora la corsa della capolista e porta a casa un punto positivo per classifica e continuità, in questo caldo pomeriggio di maggio. Caldo, come gli animi in campo durante l’arco dei 90 minuti, condizionati anche dalla incerta conduzione di gara del sig. Tesi di Lucca. Ma c’era da aspettarselo. 

Poca incisività e sotto di un gol al termine della prima frazione. Tutt’altra musica nella ripresa, con gli uomini di Panarelli, dopo il pari di Prinari, più volte vicini anche al gol del raddoppio. Domenica prossima trasferta a domicilio del Nardò, per continuare a difendere il piazzamento play-off

TABELLINO 

FIDELIS ANDRIA (3-4-1-2): Petrarca; Lacassia (80’ Pelliccia), Fontana Venturini; Benvenga, Manzo (77’ Monaco), Bolognese, Avantaggiato (61’ Dipinto); Cerone (46’ Scaringella); Prinari (75’ Carullo), Acosta. A disposizione: Anatrella, Paparusso, Dipinto, Monaco, Pelliccia, Carullo, Mariano, Figliolia, Scaringella. Allenatore: Luigi Panarelli.

TARANTO (4-2-3-1): Ciezkowski; Ferrara, Rizzo, Guastamacchia, Boccia; Marsili, Tissone, Corvino, Alfageme (57’ Corado), Mastromauro; Diaz (59’ Rizzo). A disposizione: Sposito, Gonzalez, Shehu, Matute, Diaby, Marrazzo, Corvino (64’ Guaita), Diaz (59’ Rizzo), Corado. Allenatore: Giuseppe Laterza

ARBITRO:   Sig. Tesi di Lucca

NOTE: 

Reti: 28’ Alfageme (TAR), 72’ Prinari (FID)

Ammoniti: 6’ Mastromonaco (TAR), 22’ Cerone (FID), 65’ Boccia (TAR), 69’ Benvenga (FID), 81’ Rizzo (TAR), 82’ Guastamacchia (TAR), 86' Marsili (TAR), 96’ Carullo (FID)

Espulsi: 87’ Mastromonaco

Angoli: 6-3

Recupero: 3’ p.t.; 7’ s.t.

 

Lascia il tuo commento
commenti