Serie C

Fidelis, tra campo e mercato: martedì 18 la semifinale di andata di Coppa Italia

Il direttore sportivo Pasquale Logiudice continua il lavoro di setaccio

Calcio
Andria venerdì 14 gennaio 2022
di Riccardo Alicino
Giovanni Di Noia, centrocampista Fidelis Andria
Giovanni Di Noia, centrocampista Fidelis Andria © Riccardo Alicino/Andrialive

La Fidelis Andria si appresta a tornare in campo. La Lega Pro, infatti, ha fissato al 18 gennaio prossimo la semifinale di andata di Coppa Italia di Serie C contro la Sudtirol. I federiciani affronteranno la prima sfida tra le mura amiche del "Degli Ulivi", con fischio d'inizio fissato alle ore 15. Partirà domani la vendita dei tagliandi. Nel frattempo, i biancazzurri continuano a lavorare agli ordini di mister Ginestra. Gruppo squadra quasi tutto al completo, ad eccezione di due calciatori positivi al Covid-19. 

Un occhio al campo, uno al mercato. Il direttore sportivo Pasquale Logiudice continua il lavoro di setaccio. Tra gli obbiettivi principali di questa finestra invernale, c'è il rafforzamento del pacchetto under. Si aspetta solo l'ufficialità per Pasqualino Ortisi, trequartista classe 2001 scuola Lecce proveniente a titolo definitivo dal Catanzaro. E proprio dal club calabrese, è in arrivo un altro classe 2001, il difensore Ilario Monterisi. Firmerà nelle prossime ore. Stessa provenienza potrebbe avere il centrocampista 25enne Andrea Risolo. Un nome sul taccuino anche della dirigenza del Foggia e del Piacenza. A un passo dall'addio, invece, c'è Giovanni Di Noia, finito nel mirino del Gubbio. Il mediano barese di proprietà del Perugia sceglie dunque di cambiare aria, dopo una prima parte di stagione non all'altezza delle aspettative, complici alcuni problemi fisici di troppo.

Lascia il tuo commento
commenti