Gara di ritorno dei Play-Out di Serie C

Play-Out Serie C, Fidelis - Paganese 1-0: L'Andria è salva!

Decide la rete di Sorrentino al 37', esplode di gioia il "Degli Ulivi"

Calcio
Andria sabato 14 maggio 2022
di Riccardo Alicino
Fidelis - Paganese
Fidelis - Paganese © Riccardo Alicino/Andrialive

Tutto in 90 minuti. Quelli che separano la Fidelis dal verdetto definitivo, al bivio salvezza: mantenere la categoria o ricadere tra le grinfie del dilettantismo. Eccolo, l’ultimo atto. Di una stagione travagliata, ma nella quale non è ancora detta l’ultima. L’Andria è padrona del proprio destino, dopo l’1-0 subito all’andata a Pagani. Ha un solo risultato a disposizione, la vittoria. E una spinta favolosa: quella degli oltre 4mila del “Degli Ulivi”. Andria, intesa come città, è sempre in campo. Se servissero conferme, eccole questo pomeriggio.

Di Leo recupera Risolo (in campo dal 1’ affianco ad Urso), ma deve fare a meno ancora di Nunzella. Disegna la squadra col 4-2-3-1: Casoli, Tulli e Bubas a supporto del terminale offensivo Sorrentino. Di seguito la cronaca testuale del match, live dal “Comunale”.

0’ L'attesa è finita: inizia il match al “Degli Ulivi”

1' Pronti, via. Il primo squillo del match è di marca andriese: tentativo di Casoli dalla media distanza; sfera alta sopra il montante.

4' Gol annullato alla Fidelis: lo sigla Urso da calcio di punizione, ma il guardalinee ravvisa una posizione di fuorigioco a Sorrentino, sulla traiettoria.

18' C'è sicuramente Giacomo Tulli fra i più attivi di questo avvio di match in casa Andria: prima libera un destro dal limite, poi scodella per la testa di Ciotti; Baiocco attento in entrambi i casi.

20' Ancora Fidelis: invito di Bubas da destra, conclusione strozzata di Risolo che termina fra le braccia dell'estremo difensore ospite.

22' Brivido per la Paganese: gran botta di Casoli dai 25 metri, Baiocco si esalta e spedisce in corner.

26' Conclusione di Urso per la Fidelis, Baiocco ci mette una mano e si salva in angolo.

37' Fidelis in vantaggio! Urso chiama, Baiocco risponde; ma sulla respinta, si avventa Sorrentino per il tap-in vincente! Esplode il "Degli Ulivi".

46' Calcio di punizione insidioso di Urso in pieno recupero: la parabola termina però alta sopra il montante.

50' Espulsi i due tecnici. Parapiglia in prossimità della panchina della Paganese: De Santis scalcia Tulli a gioco fermo; si accendono gli animi, ma il direttore di gara decide di punire con l'espulsione il tecnico dei campani Di Napoli. E, successivamente, adotta lo stesso trattamento per mister Di Bari, sul fronte andriese. Tra le proteste veementi della panchina e del pubblico sugli spalti.

45' + 5' Termina la prima frazione di gioco.

-------------

45' Al via il secondo tempo.

69' La Paganese spinge alla ricerca del pari, ma è la Fidelis a sfiorare il gol: Bubas viene favorito da un rimpallo sulla trequarti e si invola verso la porta; a tu per tu con Baiocco manda clamorosamente a lato di centimetri.

90' Andria a un passo dal 2-0: suggerimento di Sorrentino per il neo entrato di Piazza; conclusione di prima intenzione, Baiocco c'è.

90' + 6' Termina il match. L'Andria è salva!

COMMENTO

Il ruggito di orgoglio di una città. La festa dei 4mila del "Degli Ulivi". L'epilogo sperato, atteso. Arrivato. Al termine della partita che doveva essere. La Fidelis raschia nel cuore le energie e la mentalità migliori. Fa la partita, legge i momenti, contiene le poche fiammate degli avversari. Che cercano di metterla subito sull'agonismo, poi provano a venir fuori nella ripresa. Ma è dominio andriese. E parla il finale. La Fidelis è salva, Andria ha vinto. E conserva la dimensione che merita. 

L'ultima appendice è arrivata. Un sincero ringraziamento a chi ha seguito la stagione con l'informazione sportiva di Andrialive.it.

TABELLINO 

FIDELIS ANDRIA (4-2-3-1): Saracco; Ciotti, Monterisi (71' Riggio), Alcibiade, Benvenga; Risolo, Urso; Casoli; Bubas (89' Di Piazza), Tulli (60' Bonavolontà); Sorrentino. A disposizione: Vandelli, Riggio, De Marino, Legittimo, Carullo, Bortoletti, Bonavolontà, Bolognese, Gaeta, Ortisi, Di Piazza, Messina. Allenatore: Di Leo 

PAGANESE (4-3-3): Baiocco; De Santis, Murolo (75' Iannone), Schiavino, Brogni (60' Celesia); Zanini, Tissone, Bensaja; Guadagni (60' Martorelli), Tommasini (82' Volpicelli), Cretella (45' Diop). A disposizione: Pellecchia, Avogadri, Konate, Sbampato, Celesia, Diop, Martorelli, Volpicelli, Scanagatta, Iannone. Allenatore: Di Napoli

ARBITRO: Sig. Gualtieri di Asti. ASSISTENTE 1: Cavallina di Parma; ASSISTENTE 2: Miniutti di Maniago

Reti: 37' Sorrentino (FID)

Ammoniti: 7' Brogni (PAG), 13' Bensaja (PAG), 19' Cretella (PAG), 27' Monterisi (FID), 44' Benvenga (FID), 48' Ciotti (FID), 55' Schiavino (PAG), 85' Diop (PAG), 90' Celesia (FID)

Espulsi: 45' + 5' Di Napoli (allenatore Paganese) e Di Bari (allenatore Andria)

Angoli: 3-5

Recupero: 5' p.t.; 6' s.t.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Montingelli maurizio ha scritto il 14 maggio 2022 alle 19:32 :

    Andria e salva ha vinto la città e la tifoseria che non ha mollato la speranza di credere in un meraviglioso sogno. Grazie a tutti. Rispondi a Montingelli maurizio

    Sparapetardi ha scritto il 16 maggio 2022 alle 09:04 :

    Caro Monticelli Maurizio..Volevo dirti,che andiamo avanti così..un campionato di cacca...con giocatori che non valgono...e si spera sempre nella salvezza..Si può andare avanti così Maurizio?? Se dovesse andare al timone di nuovo i Fuzio.....sai che che Fidelis esce da sotto..Caro Maurizio....svegliati.Comunque mi chiamo Paolo Maldini ( il sosia) Rispondi a Sparapetardi