Cronaca e tabellino del match

Fidelis - Bisceglie 1-0: l'Andria inizia con il piede giusto la stagione

Barisic segna il goal vittoria al 91'

Calcio
Andria domenica 06 agosto 2017
di La Redazione
Fidelis Andria - Bisceglie
Fidelis Andria - Bisceglie © Vincenzo Fasanella/Andrialive

La Fidelis mette definitivamente in archivio l'agrodolce stagione 16/17 ed inizia ufficialmente quella 17/18. Si parte dalla Coppa Italia Serie C: 1^ giornata da consumarsi in un'afosissima domenica di inizio agosto. L'avversario è il neopromosso Bisceglie di Zavettieri, colmo di entusiasmo e voglioso di non sfigurare dopo il ritorno tra i professionisti. Fidelis che non è da meno in quanto a motivazioni, dato che iniziare la stagione con un risultato positivo in campo amico, in un derby, potrebbe caricare parecchio il gruppo in vista dell'imminente inizio di campionato.

Formazioni. Loseto conferma il 4-3-3 annunciato sin dal suo primo giorno da allenatore biancazzurro e soprattutto quello mostrato nelle amichevoli di Rivisondoli. In porta fa il suo esordio Maurantonio, Pipoli e Tiritiello agiscono sulle fasce ai fianchi della coppia centrale Rada-Allegrini. A centrocampo Onescu e Matera sono le mezz'ale con Quinto regista , mentre il tridente d'attacco è composto da Barisic e Minicucci sugli esterni a supporto dell'unica punta Scaringella. Anche Zavettieri risponde con il suo classico 4-3-3. Crispino difenderà i pali, davanti a lui difesa a 4 composta da Pigliavacca, Petta, Markic e Diallo; Boljak, Vrdoljak e Lugo a centrocampo, infine Montinaro, Gabrielloni e Jovanovic formano il tridente d'attacco. Intanto pochi istanti prima del match ha ufficializzato l'acquisto dell'esterno d'attacco Enis Nadarević. Ricchissimo il suo curriculum, il quale in carriera ha disputato oltre 270 partite tra i professionisti calcando palcoscenici di serie A, come accaduto nella stagione 2012/13 con la maglia del Genoa, e di serie B indossando le maglie del Varese, del Cesena, del Bari, del Trapani e del Novara. Con il Varese ha disputato anche la finale Play-off, contro la Sampdoria, per l’accesso alla massima serie, non riuscendovi per un soffio. Sono oltre 50 le reti realizzate dall'esterno bosniaco che, nell'ultima stagione, ha disputato la prima parte in serie B con il Novara per poi approdare nel Monopoli.

Ritmi blandi, il caldo fa da vero padrone in campo nei primi minuti. Le squadre occupano bene gli spazi, si studiano. Il primo squillo, infatti, arriva solo al 15' ed è di stampo biscegliese. Punizione dai 25 metri, Lugo lascia partire un gran destro insidioso, Maurantonio si tuffa in anticipo, ma per sua fortuna riesce a deviare con le ginocchia la sfera, che poi finisce in mano alla difesa federiciana. Risponde la Fidelis 5 minuti dopo: punizione defilatissima guadagnata da Minicucci; schema eseguito da Quinto che batte rasoterra il calcio piazzato, si crea una mischia in area, Tiritiello riesce a calciare, ma Crispino chiude bene lo specchio e devia in angolo una conclusione comunque debole del terzino andriese. Passano 10 minuti di nulla e, all'improvviso, Il Bisceglie sfiora il vantaggio. Gran guizzo al limite di Lugo, in quale entra in area, batte Maurantonio, ma la conclusione strozzata dall'estremo difensore di casa viene salvata sulla linea in maniera provvidenziale da Tiritiello. Ancora Biscegie pericolosissimo al 36': incompresione su di un rinvio tra Rada e Maurantonio, Montinaro anticipa il difensore andriese, conclude dalla lunga distanza a porta sguarnita, ma il pallonetto finisce di poco alto facendo venire i brividi al Degli Ulivi. L'Andria, probabilmente complici anche i grandi carichi di lavoro da smaltire (il Bisceglie ha iniziato una settimana prima il proprio ritiro) fatica a costruire gioco. La difesa regge seppur con qualche sbavatura e, nonostante qualche sortita pericolosa degli ospiti, la squadra di Loseto riesce a concludere a reti involate il primo tempo.

L'Andria sembra leggermente più pimpante ad inizio secondo tempo. Zavettieri si gioca il primo cambio al 50' tirando fuori Boljat ed inserendo Risoli, ma è la Fidelis, al 51', a costruisce la sua prima vera azione pericolosa della sfida: buona apertura di Matera verso Scaringella, il quale si defila, attende il rimorchio di Minicucci e lo serve; l'italo-argentino spara in porta, Crispino devia centralmente, la sfera colpisce Matera e per poco il rimpallo non finisce in rete. Al 57' torna a rendersi pericoloso il Bisceglie per due volte a distanza temporale ravvicinata. Prima con Montinaro, che tira alto a seguito di un contropiede sventato dalla Fidelis; dopo con Risolo, il quale impegna dalla distanza Maurantonio con un destro al termine di uno scambio ben orchestrato sulla trequarti. La Fidelis risponde al 62': punizione potente dai 25' metri battuta da Matera, che tenta di sorprendere sul proprio palo Crispino, ma la gran botta finisce a lato. Ancora Fidelis da punizione: calcio piazzato battuto da Rada da posizione diametralmente opposta a quella precedente, ma questa volta il tiro è centrale e Crispino para senza problemi. La più clamorosa occasione della sfida però si consuma al 73': rimessa laterale andriese che apre in due la trequarti ospite, Matera punta l'area, si sposta la palla sul destro in uno contro uno con Petta, tira a giro, ma la conclusione sbatte sul palo. La Fidelis prende fiducia, il Bisceglie cala fisicamente e negli ultimi scorci di gara l'Andria confeziona il successo. Azione in verticale della Fidelis all'88', la difesa biscegliese non riesce a contenere la sortita offensiva federiciana, Barisic raccoglie un rimpallo al limite, tira di sinistro raosterra, Crispino non trattiene e per poco Di Cosmo (entrato da qualche minuto al posto di Minicucci) non trova il tap-in vincente. E' solo il preludio al definitivo vantaggio che arriva al 91': azione fotocopia dell'Andria orchestrata ancora da Barisic che questa volta colpisce la sfera di esterno e, complice anche una leggera deviazione, beffa Crispino il quale aveva battezzato la palla già sul fondo.

I restanti tre minuti di recupero servono solo per far assaporare meglio la vittoria al Degli Ulivi. La Fidelis inizia con il piede giusto e mette a referto 3 punti nel girone di Coppa Italia Serie C. Nelle prossime due settimane (3^ giornata in programma il 20 agosto) Loseto avrà tempo per recuperare gli assenti di quest'oggi e prensentarsi al meglio per la sfida contro il Monopoli.

TABELLINO LIVE

FIDELIS ANDRIA - BISCEGLIE 1-0 (LIVE SECONDO TEMPO)

FIDELIS ANDRIA (4-3-3) Maurantonio; Tiritiello, Allegrini, Rada, Pipoli (71' Esposito); Onescu, Quinto, Matera; Barisic, Scaringella, Minicucci (83' Di Cosmo).
A disposizione: Cilli, Antonacci, Celli, Esposito, Cfarku, Paolillo, Ippedico, Di Cosmo.
Allenatore: Valeriano Loseto.

BISCEGLIE (4-3-3): Crispino; Pigliavacca, Petta, Markic, Diallo; Boljat (50' Risolo), Vrdoljak, Lugo; Montinaro (75' Guadalupi), Gabrielloni (58' Partipilo), Jovanovic.
A disposizione: Alberga, Lame Elhadji, Partipilo, Turmalaj, Toskic, D'Ancora, Guadalupo, Risolo.
Allenatore: Annunziato Zavettieri.

ARBITRO: Mario Cascione di Nocera Inferiore.
ASSISTENTI: Nicola Spiniello di Avellino e Alessandro Lombardi di Castellammare di Stabia.

NOTE
Marcatori: 90' Barisic
Ammoniti: 64' Diallo (BI); 68' Matera (FA); 83' Allegrini (FA)
Espulsi: /
Angoli: 3-5
Recupero: 1' p.t.; 3' s.t.
Spettatori: 1075 per un incasso di 7811 euro

Lascia il tuo commento
commenti