Pre-gara e probabili formazioni

‘Felice di stare lassù’. Fidelis, ora divertiti!

I Biancoazzurri affronteranno il Picerno in trasferta, gara difficile contro una prima della classe. Periodo piu sereno dell’anno.

Calcio
Andria domenica 10 febbraio 2019
di Riccardo Alicino
Il gruppo, aspetto determinante nella stagione corrente della Fidelis
Il gruppo, aspetto determinante nella stagione corrente della Fidelis © Fidelis Andria\fb

Facciamolo pure un salto al festival appena concluso, polemiche sul vincitore, a parte. È il momento più bello del campionato, arrivano le big, la Fidelis è praticamente salva e pensate un po’, è pure in zona play-off. È la reltà, è il momento in cui in società si respira finalmente un amabile sollievo, un aria di freschezza e tranquillità che non si respirava da un bel po’ in questa piazza, siate onesti.

Ma che non si esageri, sia chiaro. Concentrazione alta e carica a mille per la trasferta di questo pomeriggio, lo si è percepito dalla conferenza pre gara di ieri mattina, si è visto un gruppo sereno, ma allo stesso tempo voglioso di fare risultato, disteso e fiducioso. Tutti elementi affinchè quello odierno sia un bel match, agli occhi di tutti.

La Fidelis dovrà affrontare una gara ostica da un punto di vista tattico ed emozionale, è una gara che potrebbe fare la differenza e dare qualcosina in più al gruppo. Sarà Importante l’approccio iniziale e l’umiltà che questa squadra è sempre riuscita ad esprimere sin dall’inizio della stagione. ‘Partita per partita’ e ‘non guardare la classifica’, sono diventati i dogmi della dottrina di mister Potenza, oramai da sempre. Una tattica, quella di volare basso, che si è decisamente rivelata vincente, consci di non possedere una squadra di un livello di esperienza tale da poter vivere lo status di ‘ansia da primato’ con carattere.

Si sperava in qualche uomo in più tra le fila dei federiciani, per la verità. Complici sono stati anche contrattempi di tipo influenzale per alcuni elementi della rosa a disposizione. Non saranno del match Porcaro e Stranges, è in dubbio Benvenga, mentre ritorta Gregoric, dopo quasi due mesi di stop.

Il gruppo, quindi, c’è e dovrà battagliare contro una signora squadra, il Picerno di Giacomarro. Una squadra molto organizzata, una squadra che ha anche scoperto talenti quest’anno, come Kosovan, esploso in questa stagione, oltre che a trovar conferma in elementi quali Emanuele Esposito e Santaniello. Un allenatore che da anni è risultato vincente in questa categoria ha poi arricchito il potenziale. Una squadra costruita molto bene, con una società ricca di figure ed una preparazione atletica cominciata ad inizio luglio, quasi due mesi prima della Fidelis.

L’ultima a battere il Picerno fu proprio la Fidelis, un girone fa, una partita nella quale l’Andria dominò letteralmente la prima frazione di gioco, per poi venire schiacciata e messa in difficoltà nel secondo tempo. 3 punti meritati, e di lì iniziò la scalata vincente dei federiciani.

Occhio ora al presente, a giocarsi una gara senza nulla da perdere, divertendosi e dimostrando ancora una volta senso di attaccamento e carattere, perché il gruppo c’è, ed è contento, contento di stare là sopra, contento di quello che ha dato fino ad ora e di come sia riuscito ad alzare l’asticella dell’entusiasmo ad un intera piazza.

Il fischio d’inizio per la gara odierna è previsto alle 14.30. Di Seguito le probabili formazioni.

PICERNO (3-5-2): Coletta; Corso, Ligorio, Pitarresi; Caiazza, Vanacore, D’Alessandro, Langone, Camara; Esposito, Santaniello. All. Giacomarro.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Zinfollino; Gregoric, Cipolletta, Forte; Zingaro, Iannini, Petruccelli, Bortoletti, Paparusso; Cristaldi, Adamo. All. Potenza.

Lascia il tuo commento
commenti