Serie D

Gelbison - Fidelis 3-0: tris di Rizzi ed esordio da incubo per l'Andria

Favarin nel post-partita: «La colpa è tutta mia»

Calcio
Andria lunedì 02 settembre 2019
di Antonio Ventola
Gelbison - Fidelis Andria 3-0
Gelbison - Fidelis Andria 3-0 © Fidelis Andria

Non bisognava sbagliare l'approccio al "Morra" di Vallo della Lucania: è successo esattamente il contrario. I primi venti minuti di stagione della Fidelis sono da incubo. Una difesa in totale stato confusionario permette a Rizzi, numero 11 della Gelbison" di mettere a segno una tripletta che di fatto chiude con larghissimo anticipo la sfida.

«Chiedo scusa alla società e ai tifosi - esordisce Favarin al termine del match - Mi assumo le mie responsabilità in merito a questa sconfitta. Sapevamo che fosse una partita complicata, ma abbiamo concesso alla Gelbison di fare esattamente il match che voleva. Abbiamo sbagliato l'approccio e dopo riprendere in mano la situazione è difficilissimo».

Uno stop che però non preoccupa esageratamente il tecnico biancazzurro: «Sconfitte di questo tipo possono succedere, per fortuna è successo ora. Faccio i complimenti agli under, ma probabilmente sono mancati un po' i giocatori che avrebbero dovuto fare da traino per gli altri. La colpa principale me la prendo comunque io. Adesso abbiamo dei giorni per riorganizzarci e ripartire al meglio».

Giornata da dimenticare, infine, anche per ciò che è accaduto alla mezz'ora, quando l'estremo difensore andriese Belladonna si è accasciato a terra privo di sensi. Subito il trasporto in ospedale a Vallo, poi il rientro a casa con la squadra ed infine gli accertamenti di stamane al "Bonomo" di Andria: nulla di preoccupante per il portiere andriese, ma la società fa sapere che il giocatore continuerà a sottoporsi agli esami del caso.

Insomma, una falsa partenza per i biancoazzurri, alla quale si potrà porre rimedio solo tra due settimane, in un altra trasferta campana, contro la matricola Gladiator.

Ricordiamo, infatti, il rinvio della gara contro l'Audace Cerignola, inizialmente in programma per Domenica prossima al Degli Ulivi, dopo le ormai note vicissitudini giudiziarie che hanno caratterizzato l'estate dei gialloblu, costretti a programmare la stagione corrente in grave ritardo e ancora alle speranze di un ripescaggio in terza serie.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mimmo Campanale ha scritto il 02 settembre 2019 alle 12:19 :

    Un Grande Uomo e Tecnico dell' Andria (Cosco) diceva che l' Uomo che Combatte non perde mai. Ieri abbiamo perso. Rispondi a Mimmo Campanale