Pre-gara e probabili formazioni

Gladiator – Fidelis: Obbiettivo riscatto, tra campo, mercato e la mini rivoluzione di settembre

Biancoazzurri di nuovo in Campania, ospiti di una delle matricole di questo campionato

Calcio
Andria domenica 15 settembre 2019
di Riccardo Alicino
Gelbison - Fidelis Andria 3-0
Gelbison - Fidelis Andria 3-0 © Fidelis Andria

È festa patronale in città, torna in campo la Fidelis. È la terza giornata di campionato, la seconda per l’Andria, dopo il riposo forzato di Domenica scorsa, dove al Degli Ulivi sarebbe arrivato il Cerignola dell’ex Potenza, quest’ultimo al centro della polemica nelle ultime ore, in seguito a dichiarazioni lasciate nel pre partita di Cerignola-Grumentum. Parole di ‘chiarimento’ riguardo l’addio improvviso di inizio Luglio, con specifici riferimenti alla società e alla figura del pres. Roselli, il quale vi ha risposto con un comunicato apparso sulla pagina fb del club biancoazzurro.

Ma giungiamo alla partita. Obbiettivo riscatto, vietato sbagliare. Superare Vallo della Lucania, imparare dalla pessima prestazione della prima di campionato, partire subito col piede giusto, col giusto approccio, con agonismo e intensità. Sono questi i diktat di Giancarlo Favarin, per una squadra che non ha scuse e non può permettersi ingenui passi falsi. È una squadra costruita indubbiamente per far bene, qualitativamente valida. È sotto gli occhi di tutti, nonostante lo stravolgimento tattico a stagione in corso, col quasi totale fallimento del progetto tecnico estivo ed una mini rivoluzione nella tratta finale di calcio mercato. Se n’è andato Palumbo, eletto lo scorso anno miglior centrocampista della serie D (attraverso un progetto tra LND e due importanti testate giornalistiche nazionali), è arrivato Dalla Bona il cui curriculum fa comunque effetto. Cambio di modulo ad un più equilibrato 3-5-2 e l’abbandono del 4-2-3-1 (o simili), cavalli di battaglia nella carriera del tecnico toscano. Sarà una partita simile a quella contro la Gelbison, per quelli che saranno gli aspetti ambientali e caratteriali degli avversari, molto propositivi in fase offensiva. Mancherà il giovane Nannola alle prese con piccoli problemi fisici, mentre ci sono gli ultimi arrivati Tedesco, Della Corte e Segantini. Si aggregherà invece martedì l'ultimo arrivato Dalla Bona.

Di seguito le probabili formazioni. Fischio d'inizio fissato alle ore 15.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Segantini; Cipoletta, Kosnic, Porcaro; Zingaro, Petrucelli, Catalano, Montemurro, Della Corte; Cristaldi, Palazzo. Allenatore: Giancarlo Favarin.

GLADIATOR: Zagari, Landolfo, Andreozzi, Vitiello, Sall, Maraucci, Di Finizio, Ziello, Del Sorbo, Di Paola, Di Pietro. Allenatore: Pasquale Borrelli

Lascia il tuo commento
commenti