Le dichiarazioni

La Manzoni Sport si prepara a ripartire

Si attendono le decisioni sulla zona arancione. Tra qualche giorno è prevista la riunione della Lega di serie B che dovrà decidere sulla rimodulazione dei campionati

Volley
Andria venerdì 27 novembre 2020
di La Redazione
Manzoni sport
Manzoni sport © n.c.

Fase di attesa per la Manzoni Sport in questi giorni cruciali per le novità governative in merito alla zona arancione, la disponibilità degli impianti sportivi e la nuova formula per lo svolgimento del campionato nazionale di serie B in partenza dal prossimo gennaio.

Interviene il Direttore Generale Agostino Paradies con alcune considerazioni sulla attuale situazione: “Le difficoltà non finiscono mai con l’indicazione della zona arancione per la Puglia e la particolare situazione della città di Andria a causa della pandemia in corso hanno determinato ancora per questo ultimo periodo la decisione di fermare ad ogni attività della Manzoni Sport.

Anche l’adozione di ogni elemento del protocollo Covid della Federazione e la disponibilità parziale del Polivalente non permettono al momento la sicurezza necessaria alla salvaguardia di tutti i nostri atleti. La decisione delle Federazione Nazionale di spostare l’inizio dei campionati al 23 gennaio impone la necessità di riprendere le attività nel breve e comunque dopo il 3 dicembre con un nuovo Dpcm che dovrebbe dare ulteriori indicazioni.

Stiamo riorganizzando le attività mantenendo alta l’attenzione su ogni aspetto sanitario, i ragazzi sono carichi e pronti a ripartire. In questo periodo hanno seguito, da casa, un programma di mantenimento atletico sotto la guida del preparatore atletico Marco Lepore.

Tra qualche giorno è prevista la riunione della Lega di serie B che dovrà decidere sulla rimodulazione dei campionati (considerato i tempi di svolgimento Gennaio/Giugno 2021), la riduzione del numero di squadre per girone e la regionalizzazione degli stessi.

Siamo fiduciosi nella ripresa ma altrettanto consapevoli che una possibile positività all’interno dei gruppi squadra porterebbe a problematiche serie per il regolare svolgimento del campionato (vedi Superlega) stesso e solo l’arrivo del vaccino possa rassicurare per farci tornare alla normalità”

Lascia il tuo commento
commenti