La denuncia

Crepe sui muri di 3 aule della "G. Verdi", i genitori: «Vogliamo un impegno concreto delle Autorità»

Le prime segnalazioni dei genitori risalgono ad inizio anno scolastico, cioè più di un mese fa, tanto da aver richiesto l'intervento della Polizia Locale

Cronaca
Andria giovedì 09 novembre 2017
di La Redazione
Crepe sui muri di 3 aule della
Crepe sui muri di 3 aule della "G. Verdi", i genitori: «Vogliamo un impegno concreto delle Autorità» © n.c.

«Noi vogliamo solo che i nostri figli frequentino la scuola in ambienti salubri e didatticamente attrezzati: guardare crepe sui muri delle aule dove i bambini passano tutta la mattinata è inammissibile. Abbiamo denunciato da tempo alle Autorità la situazione, ora vogliamo un impegno concreto per la sua risoluzione definitiva, non per soluzioni-tampone con spostamenti di intere classi solo dopo nostra insistenza. Ribadiamo il diritto dei nostri figli a poter frequentare la scuola senza avere l’ansia di pericoli incombenti»: sono queste le parole amareggiate e preoccupate con cui alcuni genitori di alunni frequentanti la scuola primaria "G. Verdi" hanno denunciato una situazione ad alto rischio.

Nelle 3 aule, infatti, che si affacciano direttamente su via Verdi, sono visibili alcune crepe che corrono lungo i muri: le prime segnalazioni dei genitori risalgono ad inizio anno scolastico, cioè più di un mese fa, tanto da aver richiesto l'intervento della Polizia Locale, con annessa relazione e intervento di tecnici comunali. Verificata l'effettiva presenza di crepe, seppur attribuite solo a un distacco di intonaco, gli alunni sarebbero stati spostati in altre aule, purtroppo non fornite di Lim ed altre attrezzature didattiche, per tamponare la situazione. Poi l'attesa: i genitori avrebbero contattato gli uffici e l'Assessore competente che avrebbero spiegato loro della necessità di attendere l'affidamento della pratica a un tecnico esterno.

Insomma, le crepe ci sono e i genitori sono giustamente spaventati, si chiedono quanto ci sarà da aspettare per risolvere una questione così delicata e sollecitano gli interventi delle Autorità. Seguiremo l'evolversi della vicenda.

Lascia il tuo commento
commenti