I fondi saranno devoluti all’Associazione Orizzonti, in prima linea nella Bat per la lotta contro la povertà

Musica e solidarietà: Alkemia Quartet "pro Orizzonti"

Venerdì 22 dicembre al Teatro San Francesco Jazz «in» organizza un concerto con l’emergente quartetto pugliese

Cultura
Andria giovedì 21 dicembre 2017
di La Redazione
Alkemia quartet
Alkemia quartet © n.c.

Musica e solidarietà. È il binomio che venerdì 22 dicembre, in un gustoso e frizzante anticipo delle festività natalizie, verrà offerto ad Andria da Stefano Porziotta, ideatore e promotore instancabile dell'ormai internazionale e apprezzatissimo Jazz «in» Andria.

Ospite di una interessantissima serata che partirà alle ore 21.00 presso il Teatro San Francesco (Piazza Umbero I) sarà l’Alkemia Quartet. Marcello De Francesco (violino), Leo Gadaleta (violino), Alfonso Mastrapasqua (viola) e Giovanni Astorino(violoncello) - musicisti dalla brillante carriera nel panorama musicale internazionale, con collaborazioni importanti (Morricone, Caparezza, Eugenio Bennato, Antonella Ruggiero, Amy Stewart, Renato Zero, ed altri), e orchestre prestigiose, come quella della Rai e del Petruzzelli, per citarne alcune, e partecipazioni ai più famosi festival, tra cui l’Umbria Jazz - proporranno brani che spazieranno dal repertorio jazz alla musica contemporanea. In particolare si ascolteranno composizioni di Giovanni Sollima, del Turtle Island String Quartet, di Miles Davis, di Leo Gadaleta e Maurizio Lomartire.

Sarà una serata di solidarietà: infatti l’incasso sarà devoluto all’Associazione Orizzonti, onlus tranese che dal 2008 è in prima linea nella lotta contro la povertà operando instancabilmente nel territorio della Bat per l’aiuto alle famiglie che versano in grave disagio a causa delle ristrettezze economiche.

Tra i tanti primati della Puglia spicca anche quello sulla povertà. Tra le province più povere c’è la Bat, dove crescono in maniera esponenziale le famiglie che non riescono più a mettere un tavola un pasto al giorno. A cercare di arginare questo fenomeno ci pensano i volontari della onlus tranese Orizzonti, un prezioso intermediario impegnato a rendere lo scarto alimentare una risorsa. Attraverso una piattaforma informatica evoluta e ad un magazzino organizzato per la raccolta e lo stoccaggio di prodotti alimentari, il gruppo di volontari è in grado ogni giorno di mettere in rete domanda (la grande, media e piccola distribuzione) e offerta (le Istituzioni solidali come la Caritas, le parrocchie e altre associazioni operanti nel territorio) al fine di rendere tutto ciò che è invenduto nei supermercati per difetti di filiera o per effetto delle leggi sulla prossimità di scadenza una risorsa da destinare ai tanti nuovi poveri che vivono in condizioni ai limiti della sussistenza.

«Dal 2008 ad oggi abbiamo raccolto oltre 60 tonnellate di prodotti alimentari destinati al macero – spiega il presidente di Orizzonti Angelo Guarriello – ma sono in aumento anche le donazioni di aziende e privati che fino ad oggi hanno devoluto 100 tonnellate di cibo. Sono oltre 25 gli enti convenzionati con noi che attraverso la nostra applicazione possono usufruire del nostro database. Il nostro obiettivo e tutelare la famiglia, messa a dura prova a causa della povertà».

L’Alkemia Quartet nasce nel 2015 dall’idea di costituire un quartetto non classico. L’immediata intesa creatasi tra i musicisti e la conseguente fusione delle loro diversissime ed eclettiche esperienze musicali (dalla classica al jazz, dalle colonne sonore al pop, dal blues al rock) ha fatto sì che il nome Alkemia fosse quello più appropriato per esprimere l’anima di questo quartetto d’archi.

«L’obiettivo della serata – dicono gli organizzatori – è utilizzare un veicolo straordinario come la musica per un nobile fine: permettere ad una delle eccellenze della solidarietà del nostro territorio come Orizzonti di aiutare e sostenere in uno dei periodi più attesi dell’anno, il Natale, le tante famiglie di Andria e della Bat che non potranno trascorrere le festività in maniera serena. Estendiamo l’invito alla cittadinanza.

Lascia il tuo commento
commenti