Le foto

Open Class al Colasanto: un nuovo modo di fare scuola

Classi aperte per una scuola a misura di alunno

Cultura
Andria sabato 23 dicembre 2017
di La Redazione
Open Class al Colasanto: un nuovo modo di fare scuola
Open Class al Colasanto: un nuovo modo di fare scuola © Colasanto Press

Due giorni davvero speciali al Colasanto. Il 21 e il 22 Dicembre, l'I.I.S.S. “G. Colasanto” di Andria, che conta circa 850 studenti, “apre le porte delle classi”, con la realizzazione di ben 43 laboratori didattici, sia teorici che pratici, rivolti ai ragazzi i quali hanno potuto scegliere liberamente i corsi da frequentare. Grazie alla manifestazione denominata “Open Class”, promossa e fortemente voluta dal Dirigente Scolastico prof. Cosimo Antonino Strazzeri, sono nate così nuove classi e nuovi gruppi di lavoro, composti da studenti e studentesse di età e indirizzi differenti.

Tutti i laboratori, dal corso di educazione sessuale a quello di yoga, passando per quelli di filosofia, giornalismo, ping pong - per citarne soltanto alcuni – sono stati tenuti dai docenti dell'Istituto, che hanno dimostrato competenze professionali e spiccata versatilità. I docenti sono stati coadiuvati da alcuni studenti referenti. Tra le varie attività, è stato organizzato anche un laboratorio esterno che si è occupato dell’allestimento del Presepe di piazza Catuma di Andria, sotto la supervisione dei docenti Silvia D’Avanzo e Amedeo De Rosa. È stato previsto anche l'intervento di alcuni esperti esterni, come ad esempio quello del dottor Mansi durante gli incontri del Laboratorio di contrasto alle Tossicodipendenze.

In una scuola addobbata a festa per le festività natalizie, ragazzi, docenti e personale scolastico hanno vissuto un'esperienza importante dal punto di vista umano, formativo e didattico.

Tutte le attività sono state scelte liberamente dagli studenti tra quelle proposte dal comitato promotore composto dagli studenti Monterisi Elisa, Pappalardo Giuseppe, Giordano Federica, Erminio Pietro, De Mucci Gabriele, Dragonetti Lucia, dai docenti Giada D’Ambrosio, Antonella Paganelli, Elena Giorgio, Isabella Iannone con il supporto artistico dei professori Giuseppe Colangelo, Teresa Inchingolo, Silvia D’Avanzo e Amedeo De Rosa. In completa autonomia gli studenti si sono occupati del servizio di vigilanza che ha permesso il regolare e sereno svolgimento dei diversi laboratori.

Il servizio di documentazione fotografica e video dell’evento è stato curato dalla ColasantoPress Agency, guidata dal prof. Mario Dimatteo. L’Intera iniziativa ha riscosso successo. Docenti e studenti hanno collaborato con piena disponibilità, mettendosi in gioco e cimentandosi anche in attività non strettamente scolastiche.

È auspicabile che iniziative del genere possano diventare un appuntamento fisso tra le attività didattiche dell’Istituto Colasanto.

___________

Articolo redatto dai ragazzi del laboratorio di Giornalismo

Lascia il tuo commento
commenti