Irriverenti frecciatine su politica e attualità

La Puntura

Lettera aperta al centrodestra nazionale e per conoscenza a Maria De Filippi

Satira
Andria lunedì 11 settembre 2017
di Danilo Petrelli
la puntura
la puntura © Danilo Petrelli

Lettera aperta al centrodestra nazionale e per conoscenza a Maria De Filippi:

Cari leader del centrodestra,
da diversi mesi a questa parte, un caso umano sta interessando il Comune di Andria. Vedete, il nostro Sindaco Giorgino vorrebbe tanto diventare Parlamentare della Repubblica.

La nostra città sprofonda nei debiti, alcune strade hanno talmente tante buche da sembrare un monumento all’Emmental; alcune altre invece, quando piove si allagano al punto che se ci passi con l'auto scatta l'allarme tsunami; insomma, abbiamo i nostri piccoli problemi - chi non li ha? - e vorremmo davvero risparmiare al nostro Sindaco, che amiamo, tutta questa sofferenza. Addirittura, ai giornali ha detto: “Dimettermi senza una candidatura proposta sarebbe arrogante”.

E allora, cari leader del centrodestra, ve lo chiediamo con le sospensioni delle nostre auto in mano: prendetevi Giorgino, offritegli un seggio. E se non avete un seggio, pure uno sgabello, una sdraio, vedete voi, non ci formalizziamo, ma aiutate il nostro Sindaco a realizzare il proprio sogno, che qui le cose vanno di male in seggio.

Tu, Silvio, non hai bisogno di un altro avvocato? E tu, Salvini - intanto spero che qualcuno ti traduca queste parole nella tua lingua, il ruttese - dacci una mano, prenditi tu Giorgino: aiutaci a casa nostra!
Ma sappiate che non ci fermeremo qui!
Pur di aiutare il nostro Sindaco a realizzare il proprio sogno, ci rivolgeremo alle più alte personalità dello Stato: scriveremo a “C'è Posta per te” di Maria De Filippi!

Sindaco, non temere, ti manderemo a Roma!
E magari, se proprio non riusciamo a mandarti a Roma, sarà altrove, ma da qualche parte, sicuro, ti ci mandiamo!

Lascia il tuo commento
commenti