Chi paga la pulizia dei serbatoi dell’autoclave?

La spesa è a carico del conduttore

Emanuele Di Corato Il condominio
Andria - venerdì 13 marzo 2015
©

Ci scrive Lorusso R.:  «Abito in una casa in affitto all’interno di un condominio; nei giorni scorsi il proprietario mi informa  che l'amministratore ha  fatto eseguire  la pulizia dei serbatoi e dell'autoclave del condominio.

Secondo il proprietario la spesa dei lavori eseguiti  la devo sostenere io, quindi mi ha chiesto la somma  che a sua volta gli è stata richiesta dall'amministratore. È giusto che debba pagare io?   Posso avere maggiori informazione in merito?»

 

Risposta:

Le normative che regolamentano la suddivisione delle spese condominiali tra proprietario e conduttore fa riferimento alla legge n. 392/78 e più nello specifico l'art. 9. Questo al primo comma specifica che, salvo patto contrario, il conduttore deve fare fronte alle “spese relative al servizio di pulizia, al funzionamento e all'ordinaria manutenzione dell'ascensore, alla fornitura dell'acqua, dell'energia elettrica, allo spurgo dei pozzi nonché alla fornitura di altri servizi di manutenzione ordinaria. Quell'impianto è sicuramente uno tra quelli che devono essere considerati a servizio comune e come tale spese di ordinaria manutenzione,  quale  la pulizia dei serbatoi, è da ritenersi una spesa che deve essere posta a carico del conduttore.

Unica eccezione a questa conclusione: il contenuto del contratto. L'art. 9 l. n. 392/78, infatti, fa salvo il patto contrario. Come dire: se le parti hanno stabilito che questa spesa o comunque un simile costo debbano rimanere a carico del proprietario, il conduttore andrà esente dal pagamento della quota.

Il pagamento deve avvenire entro due mesi dalla richiesta. Prima di effettuare il pagamento il conduttore ha diritto di ottenere l'indicazione specifica delle spese di cui ai commi precedenti con la menzione dei criteri di ripartizione. Il conduttore ha inoltre diritto di prendere visione dei documenti giustificativi delle spese effettuate”.

Insomma la spesa è a carico del conduttore che al massimo potrà domandare l'esibizione della fattura (o del preventivo) dell'impresa che ha operato l'intervento.

Altri articoli
Gli articoli più letti