Design atelier al piano matto

Full-immersion nella bellezza e...

Enza Porro Interior & design
Andria - venerdì 29 aprile 2016
©

Pronti a farvi contaminare da bellezza, fantasia,  colore, forme e materiali?
Da Sabato 30 Aprile a Lunedì 02 Maggio 2016 il Piano Matto, la sede operativa del mio studio professionale, apre le porte con una vera e propria full-immersion nel mondo dei complementi di Design.
Pitture, Tessuti, Parati, Materiali e Finiture hanno piacevolmente invaso i miei spazi lavorativi per regalarvi un piccolo ma intenso tour nel mio mondo, inebriando la Vostra anima e quella della Vostra casa con un vero e proprio turbinio di sensazioni!
Quali sono i "mezzi" e gli "strumenti" che un Designer d'Interni utilizza per dare vita e forma ai propri progetti?
Come fare a districarsi fra le innumerevoli proposte che il mercato del Design propone a ritmo così incessante?
Perché appare spesso così difficile, nonostante le tante immagini e idee che pullulano sul web, fare scelte oculate senza rischiare poi di pentirsene?

Seguire un filo conduttore negli allestimenti, prediligere un'essenza di legno ad un'altra, ambientare un singolo tessuto in un contesto preesistente, rallegrare con un colore le pareti piuttosto che immergersi in un vero e proprio tripudio multicolor grazie al sapiente uso di tessuti, carte da parati, complementi ecc., non è mai compito banale!

Gli aspetti visivi, tattili, e più in generale sensoriali che riguardano le varie componenti di un Progetto d'Interni, dai colori, alle forme, ai materiali, agli aromi, ecc., posseggono ciascuno una vera e propria identità emotiva. Vedere, toccare, odorare gli oggetti che ci circondano... tutto ciò consente di stabilire con essi un vero e proprio rapporto di comunicazione, la cui interfaccia è rappresentata dalla loro stessa materia, dalla loro veste, dal loro colore, dal loro profumo.

Ciascuno dei nostri sensi costituisce infatti uno strumento di cui costantemente ed incessantemente, anche se in maniera spesso inconsapevole, noi tutti ci avvaliamo per introiettare nella nostra mente la complessità e l'infinita varietà del mondo circostante.

Addentrandoci nel vasto panorama del design è facile comprendere che soffermarsi a dialogare con ciascuna delle componenti che costituisce gli involucri chiusi in cui trascorriamo circa il 99% della nostra vita, è non solo importantissimo ma addirittura essenziale per ristabilire l'equilibrio con la nostra memoria atavica! E’ un processo che può rendere il quotidiano un’affascinante e sempre nuova avventura, in un vero e proprio processo di contemplazione sinestetica, capace di coinvolgere tutti i nostri sensi e regalandoci impareggiabili emozioni.

E' in questo ambito che si colloca la mia missione di Interior Designer, perlomeno per come io la intendo: osservare e coltivare l'esercizio del "sentire" attraverso il "fare", progettando l'habitat sulla base di un dialogo sempre diverso fra ciascun “soggetto” e ogni singolo “oggetto”.

Vi aspetto  dunque, fra sabato 30 aprile e lunedì 02 maggio, orario continuato  dalle 10 alle 22.
E… dulcis in fundo… ho riservato per ciascuno di voi un coupon/omaggio per prima consulenza gratuita!

Altri articoli
Gli articoli più letti