La qualità dei servizi di trasporto ha un forte impatto sulla qualità di vita

Un’indagine per comprendere le esigenze di mobilità dei cittadini

Lo annuncia Cittadinanzattiva con la compilazione di un questionario anche per la BAT

Attualità
Andria martedì 25 giugno 2013
di La Redazione
I pendolari tranesi sui treni regionali per Bari
I pendolari tranesi sui treni regionali per Bari © n.c.

La vita da pendolari si sa, è stressante.

Il tema della Mobilità interessa molti cittadini europei.

Sistemi di trasporto efficienti sono alla base della competitività delle imprese europee sulla scena mondiale. La qualità dei servizi di trasporto ha un forte impatto sulla qualità di vita dei cittadini. In media, una famiglia europea spende il 13,2% del proprio bilancio per prodotti e servizi legati ai trasporti.

Il servizio di trasporto è strettamente correlato alle condizioni economiche e sociali di un paese tanto da presentare il sistema dei trasporti come termine di paragone del livello di modernizzazione raggiunto da un paese nonché del livello di efficienza delle sue istituzioni e del livello di capacità di cambiamento da parte dei consumatori.

"Cittadinanzattiva - fa sapere Daniela-Ada Lamonarca - Coordinatrice di Cittadinanzattiva per l'Assemblea Territoriale "Andria-Barletta"ha avviato in Italia un’ampia consultazione sulle esigenze di mobilità dei cittadini per raccogliere informazioni su accessibilità dei trasporti, sostenibilità ambientale e diritti dei passeggeri. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto europeo Mobilità: Un paradigma per la cittadinanza europea che Active Citizenship Network, la rete europea di Cittadinanzattiva sta gestendo in 8 Stati (Bulgaria, Italia, Lituania, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Spagna)".

Per essere protagonisti della consultazione, basta compilare l'apposito questionario, che è possibile ritirare e/o consegnare presso le sedi del "Tribunale per i Diritti del Malato"(TDM) di Cittadinanzattiva dell'Assemblea Territoriale "Andria-Barletta"(cittadinanzattivabt@yahoo.it), oppure direttamente on line, al link: https://docs.google.com/forms/d/1OLUamSGy6hj2Pu3JY8ZDn2m3PputLwOO6MrSTQezzcc/viewform?embedded=true&pli=1. C'è tempo sino al 30 Giugno 2013.

 

Lascia il tuo commento
commenti