Da Agosto 2013, 300 i pazienti che hanno fatto richiesta del servizio con 450 esami svolti

Presentato stamane il servizio di Radiologia domiciliare

Il progetto dell'Asl Bat si rivolge ad anziani e disabili o pazienti che, nelle fasi post-operatorie, necessitano di controlli radiologici

Attualità
Andria venerdì 19 settembre 2014
di Francesco Conversano
Radiologia domiciliare alla Asl Bt
Radiologia domiciliare alla Asl Bt © AndriaLive.it

Con l’attivazione per progetto di Radiologia domiciliare, l’Asl Bat ha raggiunto un primato in tutto quanto il sud d’Italia.

Questo servizio, svolto in collaborazione con l’Associazione nazionale tecnici sanitari di radiologia medica, ha l’obiettivo di ridurre al minimo il disagio dei cittadini anziani e disabili o dei pazienti che, nelle fasi post-operatorie, necessitano di controlli radiologici, ma hanno difficoltà a raggiungere le strutture ospedaliere o territoriali di assistenza.

«Questo progetto – ha affermato il DG della Asl Bat Gorgoni -  è per noi una scommessa. Attivo da Agosto scorso, prevede una stretta collaborazione tra tecnici dell’Associazione ed i medici radiologi della Asl che effettuano le refertazioni».

A beneficiarne possono essere,  come già detto, anziani e disabili o pazienti che, nelle fasi post-operatorie, necessitano di controlli radiologici, oppure pazienti distrettuali che non possono fare una banale procedura radiologica, ma non solo: «Vogliamo utilizzare questo servizio per effettuare gli esami radiologici della Casa Circondariale di Trani - ha continuato Gorgoni -. Per questo stiamo acquistando un sistema digitalizzato di stampa e refertazione, da dare in dotazione all’associazione per l’esecuzione della prestazione, che consentirà di velocizzare ed automatizzare le procedure di diagnostica e refertazione».

Il servizio, partito ad Agosto 2013, in un anno ha fatto registrare gli interventi su 300 pazienti con 450 esami svolti. Per poter usufruire del servizio, lo specialista fa richiesta di prestazione di Radiologia domiciliare. I radiologi dell’associazione concordano con il paziente il giorno per effettuare l’esame e ritirano la prescrizione ed il ticket se dovuto. La stampa delle immagini e la conseguente refertazione avviene nelle strutture di Radiologia più vicine al domicilio del paziente. L’esame con la refertazione viene ritirato dal parente o dal delegato nei tempi concordati.

Lascia il tuo commento
commenti