A Palazzo di Città ad attenderlo il Sindaco di Andria Giorgino, quello di Canosa di P. La Salvia e di Minervino M. Superbo con le autorità civli e militari del territorio

La Diocesi si stringe attorno al suo nuovo Vescovo, Mons. Luigi Mansi

Una folla di fedeli si è radunata attorno al nuovo Pastore per la sua prima celebrazione eucaristica presso il Palasport di viale Germania

Attualità
Andria domenica 03 aprile 2016
di la Redazione
Mons. Mansi accolto a Palazzo di Città
Mons. Mansi accolto a Palazzo di Città © n.c.

Una folla di fedeli ha gremito questa sera il Palasport di viale Germania per la prima celebrazione eucaristica da Vescovo della Diocesi di mons. Luigi Mansi. Associazioni religiose, laicali, autorità civili e militari del territorio si sono stretti attorno al nuovo Pastore per la Santa Messa che ha preceduto la processione con la Sacra Spina. La reliquia ha percorso numerose vie cittadine prima di arrivare alla chiesa Catttedrale. Presenti, tra gli altri, anche mons. Raffaele Calabro e mons. Luigi Renna.

Un pomeriggio intenso quello dell'insediamento del nuovo presule venuto da Cerignola, che per volere di Papa Francesco guiderà la Diocesi di Andria, Minervino Murge e Canosa di Puglia. Mons. Luigi Mansi è arrivato presso il Santuario della Madonna dei Miracoli co-patrona di Andria, poco prima delle ore 16, per affidare alla preghiera verso la Madre Celeste, la propria missione episcopale. Subito dopo, secondo protocollo, vi è stato l’arrivo a Palazzo di Città accolto dal Sindaco Nicola Giorgino e dai colleghi Ernesto La Salvia di Canosa di Puglia e Rino Superbo di Minervino Murge. Presente anche il Prefetto della Bat, Clara Minerva.

Il Sindaco di Andria ha avuto parole di grande stima e di affetto verso mons. Mansi non mancando di ricordare il lungo percorso svolto in città da mons. Raffaele Calabro, tributandogli il profondo ringraziamento dell’intera comunità per l’opera svolta. A mons. Mansi sono stati donati dal Sindaco Giorgino un Pastorale ed una litografia della Sacra Spina.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Fabrizio Ammollo ha scritto il 29 aprile 2016 alle 22:02 :

    La separazione tra Stato e Chiesa è ancora una chimera purtroppo. Rispondi a Fabrizio Ammollo