I dati

Andria città capoluogo più povera della Bat e dell'intera regione

​Con un reddito medio di 13.846 euro la città federiciana si piazza dietro Trani, che è la città più ricca della sesta provincia, con 16.776 euro, Barletta con un reddito medio di 15.347 euro e Bisceglie 15.245 euro

Attualità
Andria martedì 19 aprile 2022
di Michele Lorusso
Veduta di Andria
Veduta di Andria © Michele Lorusso/AndriaLive

Andria è la città capoluogo più povera della Bat e dell'intera regione. Con un reddito medio di 13.846 euro la città federiciana si piazza dietro Trani, che è la la città più ricca della sesta provincia, con 16.776 euro, Barletta con un reddito medio di 15.347 euro e Bisceglie 15.245 euro.

È quanto emerge dalle statistiche elaborate dal MEF tenendo in considerazione le dichiarazioni fiscali sui redditi 2020.

A livello regionale, invece, la città capoluogo più ricca è Lecce i cui 62mila contribuenti fanno registrare un reddito medio di 22.270 euro. Segue Bari con 21.975 euro, Taranto con 19.961 euro, Brindisi con 19.228 euro e Foggia con 18.535 euro.

Dati questi che fotografano quanto i contribuenti dichiarano e non quanto detengono effettivamente e in un Paese come l’Italia, dove è alta l’evasione fiscale, la realtà è un’altra rispetto a quella che emerge dalle statistiche.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Indignata 80 ha scritto il 11 maggio 2022 alle 20:32 :

    In effetti non ne parliamo di gentaglia taccagna che hanno case ad affitto possibilmente a nero,non pafano tasse,pretendono soldi con le minacce e non vogliono ristrutturare mentre hanno macchinoni e trattori,poi mettiamo anche il lavoro in cui assumono povera gente con stipendi da fame mentre loro si fanno l'America,questa è Andria! Rispondi a Indignata 80

  • Rosa losito ha scritto il 09 maggio 2022 alle 17:19 :

    Sicuramente è la prima in evasione Rispondi a Rosa losito

  • Hohenstaufen co UCLE ha scritto il 23 aprile 2022 alle 09:25 :

    "Il castello di Federico II non è trofeo di chi disonora lo spartito divino delle leggi" , ancora oggi attualissimo -Lo Stupor Mundi amava ripetere:"chi non onora i nostri diletti figli d'Apulia non è degno di entrare nell'ottagono dello spartito divino delle nostre leggi , giacchè "anche una sola spina nel piede dei nostri amati figli di Puglia, è un pugnale inferto nel nostro cuore." Rispondi a Hohenstaufen co UCLE

  • Andriese72 ha scritto il 20 aprile 2022 alle 15:18 :

    In realtà è la città capoluogo più povera d'Italia. Assumerei 1000 finanzieri per fare una bella pesca di evasori Rispondi a Andriese72

  • giuseppe molfetta ha scritto il 20 aprile 2022 alle 05:51 :

    Se venisse offerta la possibilità di un recupero dell Iva da parte dei cittadini e non solo delle aziende, forse questo fenomeno di fatturare la metà potrebbe sparire. Spesso la spesa giornaliera, dal meccanico, dall elettrauto, l idraulico ecc sono conoscenti, amici, parenti, come fai a chiedere lo scontrino o la fattura? Personalmente mi rivolgo a estranei ma non tutti lo fanno. Rispondi a giuseppe molfetta

  • Andria ha scritto il 19 aprile 2022 alle 20:03 :

    Il problema è che in questa città girano soldi in nero ogni giorno che non immaginiamo su tutti i settori ce gente molto benestante e non sembrano ma hanno di tutto, ce anche da dire ogni famiglia minimo ha 3 macchine RICORDIAMOCI QUESTA E LA CITTÀ PIÙ RICCA GIRANO SOLDI A VALANGA. Rispondi a Andria

  • Amedeo pistillo ha scritto il 19 aprile 2022 alle 19:17 :

    Grazie alle leggi dello stato che andria può dichiarare un reddito così basso. Grazie alle leggi dello stato che un dipendente pubblico dichiara sempre il vero perché e scritto sulla busta paga. W l'Italia Rispondi a Amedeo pistillo

  • Lopetuso michele ha scritto il 19 aprile 2022 alle 19:05 :

    Mi spiegate come un contadino che lavora tutto l'anno dichiara solo 160 giorni lavorativi per potersi prendere pure il sussidio. Stiamo scherzando questa e la città che con la complicità dei patronati . E dei commercialisti, riesce ad evadere più di Napoli 🤣🤣🤣 Rispondi a Lopetuso michele

  • Nicola memeo ha scritto il 19 aprile 2022 alle 18:44 :

    E se tutti veramente gli andriesi dichiarano il vero reddito io credo che sia la città più ricca d'Italia Rispondi a Nicola memeo

  • Michele Cannone ha scritto il 19 aprile 2022 alle 16:20 :

    E grande la partita IVA. Ti faccio un lavoro che costa 10 mila euro però te ne fattura 4 mila euro. Affare fatto 6 mila euro me li dai in nero così ti faccio risparmiare liva e io dichiaro meno 6 mila euro sul reddito 😂😂😂 Rispondi a Michele Cannone

  • Leopoldo Quinto ha scritto il 19 aprile 2022 alle 16:15 :

    Appunto. Per il fisco la più povera. In realtà quella dove si evade di più...e si pretende tanto. Servizi, strade, verde !!! Se poi invece guardi le auto, le case, l'abbigliamento, il consumismo, beh allora è un'altra storia. Insomma una città dove NON ESISTE IL SENSO DEL BENE COMUNE. Rispondi a Leopoldo Quinto

    Michele Murano ha scritto il 19 aprile 2022 alle 17:47 :

    E la pura verità ,io un pensionato e sto in una casa popolare in locazione sono piu' ricco di quelli che hanno case lussuose e macchine lussuose Rispondi a Michele Murano

  • Gianni Iacovone ha scritto il 19 aprile 2022 alle 16:04 :

    No , va bene ma e il 1 aprile Rispondi a Gianni Iacovone

  • Ernesto Civita ha scritto il 19 aprile 2022 alle 16:01 :

    No ,mi chiedevo con un reddito così come si fanno a comprare appartamenti, auto, moto , conto correnti in banche diverse ecc ecc . Certo che è un mistero Rispondi a Ernesto Civita

  • Ieva Michele ha scritto il 19 aprile 2022 alle 15:54 :

    Noi siamo già avanti col carburante. I nostri Porsche Macan, Range Rover Evoque, Audi Q5, BMW X5 ecc. camminano ad aria grazie partita IVA che ci puoi fare dichiarare redditi bassi. Rispondi a Ieva Michele

  • Michele petrelli ha scritto il 19 aprile 2022 alle 15:51 :

    Allora fateci un giro in città e vedete quanti giovani senza lavoro posseggono auto di lusso. E i padri che dichiarano con la benedizione della partita iva reddito 10 mila euro all'anno 😂😂😂😂 Rispondi a Michele petrelli

  • Sinisi Matteo ha scritto il 19 aprile 2022 alle 15:47 :

    Sono redditi fasulli che non vengono controllati da chi dovrebbe controllare. Rispondi a Sinisi Matteo

  • Michele Franco ha scritto il 19 aprile 2022 alle 10:27 :

    AD ANDRIA, QUANTI RICCHI LAVORANO A NERO, QUANTI NON DENUNCIANO IL LORO REALE REDDITO??! IO NOTO MACCHINE DI GROSSA CILINDRATA ( MACCHINONI ) VILLE FARAONICHE NEI DINTORNI, NON MI PARE VERO QUANTO LETTO. UN SALUTO ALLA REDAZIONE. GRAZIE. Rispondi a Michele Franco