Il fatto

Beccato in flagrante a urinare nei pressi della Cattedrale, multato con 250€ dalla Polizia Locale

Ass. Colasuonno: «La mamma del ragazzo multato si è presentata al Comando della Polizia, chiedendo che la multa fosse tolta perché suo figlio in fondo non aveva fatto niente di che»

Cronaca
Andria sabato 04 settembre 2021
di La Redazione
Urina contro il muro della Cattedrale
Urina contro il muro della Cattedrale © nc

Ancora un episodio di inciviltà che riguarda il centro storico: a raccontarlo in un post è l'assessore alla sicurezza Pasquale Colasuonno.

«Ieri sera la Polizia Locale ha beccato un ragazzo (minorenne) che urinava nei pressi della cattedrale. Preso in flagrante, gli è stata comminata una sanzione di 250 euro.

Alcune aree del centro storico vengono usate puntualmente come orinatoi a cielo aperto, generando un tanfo e uno spettacolo insostenibili. A seguito delle segnalazioni dei residenti, pur con le nostre forze limitate, stiamo cercando d’intervenire sulla questione. 

Cosa c’è di strano in tutto questo direte voi? 

Di strano c’è il fatto che la mamma del ragazzo multato si è presentata al Comando della Polizia, chiedendo che la multa fosse tolta perché suo figlio in fondo non aveva fatto niente di che, e perché loro sono una famiglia indigente che non può pagare.

Ora, situazioni simili non sono mai situazioni piacevoli, purtroppo però la legge non ammette particolarsmi. 

Una cosa però voglio dirla, soprattutto al ragazzo che pur essendo minorenne ha l’età per capire certi discorsi perfettamente: visto che essere incivile è costato 250 euro, la prossima volta può provare a comportarsi civilmente che, posso assicurarlo io, è gratis».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Michele Pascalitto ha scritto il 06 settembre 2021 alle 22:07 :

    Alla fine non verrà fatta nessuna multa, non vengono sanzionate persone che commettono reati , figuriamoci per una pipì. Secondo me il ragazzo invece quel gesto l'ha fatto proprio perché ha recepito che in Italia funziona così: impunità generale. I genitori certamente hanno una certa responsabilità educativa in questo senza ombra di dubbio...ma certamente lo schifo che c'è in giro, fa presagire che in futuro saremo immersi nella cacca ,altro che pipì. Rispondi a Michele Pascalitto

    Angelo ha scritto il 09 settembre 2021 alle 15:21 :

    Se il ragazzo pensava di essere multato si portava una bottoglia in cui urinare! Non sapeva della telecamera! Rispondi a Angelo

  • Dina pollice ha scritto il 06 settembre 2021 alle 18:51 :

    Deve pagare il zozzone Rispondi a Dina pollice

  • Angelo ha scritto il 06 settembre 2021 alle 13:20 :

    Domanda all'assessore Colasunno! Gli esercizi in piazzetta della cattedrale , dove i ragazzi socializzano, sono regolarmente autorizzati all'esercizio!? Sono dotati di servizi igienici resi disponibili? Si attengono alle regolamentazioni sulla vendita di alcolici ai minorenni? Ssarebbe il vaso di vetificare! Diversamente bsaemo ancora qui a scrivere di altri soggetti che saranno destinatari di sanzioni! Intravedo sanzioni da MILLE250 euro. Rispondi a Angelo

  • Riccardo M. ha scritto il 05 settembre 2021 alle 09:09 :

    Dare una buona educazione al figlio non avrebbe influito sulle loro condizioni economiche. Invece che correre in sua difesa dovevano dargli solo due ceffoni educativi...e anche questi a costo zero... Rispondi a Riccardo M.

  • Nicoletta Grumo ha scritto il 05 settembre 2021 alle 07:02 :

    Addirittura niente di che voglio vedere se veniamo a fare pipì davanti a casa sua cosa dice se non ne niente di che questa e l'educazione il rispetto per la nostra città Rispondi a Nicoletta Grumo

  • Tania di muro ha scritto il 04 settembre 2021 alle 21:33 :

    Grande stima oer xhi ha multati.....speriamo anche salate multe x chi gerta anche solo un insignificante pezzo di carta x terra Rispondi a Tania di muro

  • Andriese ha scritto il 04 settembre 2021 alle 19:33 :

    La mamma si dovrebbe perlomeno vergognare, invece di replicare impari un po di sana educazione a suo figlio Rispondi a Andriese

  • Domenico Guglielmi ha scritto il 04 settembre 2021 alle 18:57 :

    Io innanzitutto devo dire grazie agli agenti della polizia locale,poi al giovane in questione non penso che non c'era altra possibilità di poter fare il bisogno,poi ai genitori di questo giovane, non è al comando della polizia locale che dovevate andare, ma prendere il proprio figlio e fargli pagare di tasca sua la giusta multa! 👋 Rispondi a Domenico Guglielmi

  • G Galentino ha scritto il 04 settembre 2021 alle 18:21 :

    Sicuramente il comportamento del ragazzo è da censurare,ma lo è altrettanto il fatto che in un centro storico così frequentato ,non ci siano dei bagni pubblici e che ancora più censurabile sia il fatto che sia questa che le ultime amministrazioni non ne ravvisino l'esigenza. Rispondi a G Galentino

    Angelo ha scritto il 12 settembre 2021 alle 16:46 :

    In quella piazzetta si riuniscono i ragazzi, bevono la birretta, che è diuretica, ma che non sarebbe da venderla ai minorenni. QuEi esercizi mettono a disposizione i servizi igienici ? RIPETO ! QUEI ESERCIZI METTONO A DISPOZIONE COME PER LEGGE I SERVIZI IGIENICI? NON È CHE VEDETE IL PISCIO E NON VEDETE IL PALO CHE AVETE IN FRONTE? DEVO MANDARE LA GIUNTA COMUNALE CON LA BOTTIGLIA IN MANO , IN GIRO A SAN RICCARDO? Certo che a scrivere cazzate siete tutti bravi! Rispondi a Angelo

  • Franco ha scritto il 04 settembre 2021 alle 16:46 :

    Come farà il minore a capire i comportamenti sbagliati se la madre lo difende comunque e non gli insegna l'educazione? Il frutto non cade mai lontano dall'albero. Rispondi a Franco

  • Caporale Riccardo ha scritto il 04 settembre 2021 alle 16:44 :

    Ma dove abito io ce un passaggio pedonale del comune che è diventato orinatoi dellazona. Non interviene nessuno. Rispondi a Caporale Riccardo

  • Mick ha scritto il 04 settembre 2021 alle 16:22 :

    La mamma doveva raccogliere la pisciata del figlio, o andare dalla polizia per chiedere una sanzione maggiore. Inutile lamentarsi dei figli se i genitori sono di tale fattura.......poverk noi Rispondi a Mick

  • Massimiliano Saracino ha scritto il 04 settembre 2021 alle 13:44 :

    È stato beccato con le mani nel pacco😂 Rispondi a Massimiliano Saracino

  • Angelo ha scritto il 04 settembre 2021 alle 13:30 :

    Comunque Colasuonno ! Lei riesce a vedere un pochino più lontano ? Spero di si! Vedere chi orina , Ok! Sentire il fetore dell'urina ,va bene! Ma lei ha la capacità di capire l'origine del problema? Allora se lo capisce ! Lo risolva! Altrenti lasci perdere e cambia mestiere! Sono disponibile a redarguire ,lei e chi non lo capisce! Rispondi a Angelo

    Mick ha scritto il 06 settembre 2021 alle 21:08 :

    Che professore.... Rispondi a Mick

  • G. R. ha scritto il 04 settembre 2021 alle 13:25 :

    Giusto finale di questo articolo. Se il ragazzo fosse stato più civile oggi questi soldi la famiglia non li avrebbe certamente “buttati” via. Molti ragazzi e non solo capiranno ciò che significa essere civili e rispettosi. Rispondi a G. R.

  • Angelo ha scritto il 04 settembre 2021 alle 13:22 :

    Assessore Colasuonno ,condivido pienamente il suo pensiero. Sta di fatto che tale madre , tale figlio! Spero che anche la madre non venga miltata e fa quello che fa il figlio , visto che dice che non Ha fatto nulla di male! vengo a ripetere i ragazzi fanno quello che goi viene insegnato! E6 una questione di cultura (ignoranza) dei cafoni ! L'unica soluzione e la sanzione ! Da bastonateeeee. !!!!! Rispondi a Angelo

  • Mimmo Campanale ha scritto il 04 settembre 2021 alle 12:36 :

    Visto che per la mamma non ha fatto niente di male, la facesse fare sul loro portone di casa. Sono un residente a cui capita spesso di trovare questo e anche peggio all'uscita di casa. Se la prendesse con il figlio al posto di giustificarlo Rispondi a Mimmo Campanale