Le dichiarazioni

Incendio Castel del Monte, è il sesto. La preoccupazione della Sindaca e del Presidente del Parco

«Dovremmo aprire un capitolo specifico per indagare sui tempi burocratici, a volte di attese di autorizzazioni che invece sbloccherebbero molto prima dei progetti di bonifica»

Cronaca
Andria sabato 06 agosto 2022
di La Redazione
La collina intorno al Castel del Monte bruciata
La collina intorno al Castel del Monte bruciata © AndriaLive

Un terribile incendio nel nostro patrimonio Unesco: è quello che si sta consumando dalle 13.30 nel territorio intorno a Castel del Monte.
 

«Vedere lo spettacolo del nero - ha commentato la Sindaca in diretta dal posto - attorno alla collina di Castel del Monte è un colpo al cuore. Sono ore che con i soccorsi si prova a domare l’incendio ma è chiaro che questa è un’area dalle caratteristiche molto particolari tanto più che l’incendio è partito dalle zone a pascolo e il vento lo ha spinto in avanti. Fortunatamente finora non sembrano esserci danni o pericoli per abitazioni o altro ma è chiaro che qui non si può mai stare tranquilli.

Poi dovremmo aprire un capitolo specifico per indagare sui tempi burocratici, a volte di attese di autorizzazioni che invece sbloccherebbero molto prima dei progetti di bonifica che come Comune di Andria e Parco dell’alta Murgia stiamo cercando di portare avanti. Castel del Monte non è solo una chicca ma è una risorsa per tutti e tutti dovremmo avere  molta più premura rispetto alle esigenze che sono legate allo stesso maniero anche quando arrivano le chiamate un rischio incendio bisogna intervenire, compatibilmente a tutto il resto con una certa premura perché è un sito particolare».

Ancor più critico Francesco Tarantini, presidente del Parco dell'alta Murgia: «Siamo preoccupati perché è la sesta volta che viene appiccato un incendio molto probabilmente doloso qui intorno a Castel del monte. Fortunatamente gli interventi da terra e cielo stanno contenendo il danno facendo sì che non siano coinvolti l’altra parte di pineta e Castel del Monte.

Speriamo di iniziare i lavori di messa in sicurezza della pineta di Castel del Monte che sono rallentati dalla burocrazia: abbiamo aspettato diversi mesi per avere una valutazione di incidenza e speriamo che tra settembre - ottobre possiamo iniziare con i lavori di messa in sicurezza di questo bosco.

Ho sentito Emiliano perché grazie alla sala operativa di Bari sono arrivati diversi canadair che hanno permesso l’intervento aereo e di contenere i danni nella pineta e non far arrivare il fuoco nel bosco».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Tony ha scritto il 07 agosto 2022 alle 14:19 :

    Signora sindaca al posto di inviare solo i proprietari dei terreni privati a pulire con dei solleciti inviati alle case della gente. Provvedesse a pulire i terreni competenti al comune. Rispondi a Tony