La denuncia

La "burla" Ztl e il traffico selvaggio in piazza La Corte

«È inutile ripetervi i disagi ed il senso di scoramento, di offesa ed impotenza generato dalle visioni serali: macchine e motori sfavillanti che sfilano davanti ai vigili»

Cronaca
Andria martedì 11 settembre 2018
di La Redazione
Il fallimento della ZTL
Il fallimento della ZTL © AndriaLive

Non tutti i varchi nel centro storico sono chiusi così come da ordinanza, in attesa che venga avviata definitivamente la ZTL. Alcuni liberi cittadini sono tornati a denunciare la mancata osservanza dei varchi di Porta S. Andrea e Porta Santa: chiunque ci passa liberamente con le auto e i motorini.

É questo il contenuto, attraverso l'osservatorio Legalità centro storico di Andria, della segnalazione di un residente nel borgo antico, il quale non chiede altro che quell’ordinanza sia rispettata e torna a denunciare la giungla selvaggia dei mezzi che continuano a circolare nonostante i divieti e l'istituzione dei varchi che, lo ricordiamo, sarebbero dovuti entrare pienamente in funzione dal 1° settembre.

«Ho fatto mia la vostra richiesta di vigilare sulla questione affrontata insieme a giugno scorso (smantellamento varchi di Porta S. Andrea e Porta Santa) e di aggiornarvi a riguardo.

È probabile che il focus acceso con i vostri interventi di tre mesi fa abbiano prodotto una sorta di risposta con il ripristino dei varchi illegalmente rimossi.

Se è così, vorrei segnalarvi che la cosa ha funzionato per sole tre oppure quattro settimane nel luglio 2018. Dai primi giorni di agosto la situazione è tornata identica e Piazza la Corte è subissata di tutto il traffico che viene inibito con il divieto controllato agli altri varchi. I vigili con le transenne, infatti, sono tornati in via Vaglio a protezione della sola piazza Vaglio, lasciando fuori il resto.

È inutile ripetervi i disagi ed il senso di scoramento, di offesa ed impotenza generato dalle visioni serali: macchine e motori sfavillanti che sfilano davanti ai vigili (spesso in tre agli altri varchi), spettatori silenziosi di scene raccapriccianti.

Gli attori di questa soluzione personalizzata continuano ad applicarla nel silenzio di responsabili istituzionali e di quanti subiscono la situazione.

Sarebbe bello tornare ad accendere un faro sul perché di questo fatto, segnalandolo al nuovo sig. assessore (avv.to Pierpaolo Matera ndr) e pretendendo risposte anche dal comandante della polizia urbana.

Questo anche nelle more della burla ZTL. Nel frattempo facciano il ripristino della legalità in questo senso; poi facciano partire questo che è ancora un fantasma».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • RICCARDO ha scritto il 11 settembre 2018 alle 10:35 :

    ZONE PEDONALI NON CONTROLLATE + SEMAFORI NON FUNZIONANTI + FORZE DELL'ORDINE NON PRESENTI + CITTADINI & TURISTI NON TUTELATI + POLITICI NON CURANTI = ANDRIA = SOLO TANTE CHIACCHERE Rispondi a RICCARDO

  • Luigi ha scritto il 11 settembre 2018 alle 07:29 :

    E inutile parlare se non ci sono controlli severi ma severi in giro e sempre la stessa storia, e senza a dire scusa ma io di qua io di la si scrive e basta. Rispondi a Luigi