L'evento

Controra: storie di carcere, di droga, di mafia e di speranza

Marcello Colopi presenta il suo libro alle ore 19.30 presso la biblioteca diocesana San Tommaso d'Aquino

Cultura
Andria martedì 14 settembre 2021
di La Redazione
la copertina del libro
la copertina del libro © n.c.

Il Meic di Andria, insieme ad altre associazioni diocesane, incontra Marcello Colopi, sociologo cerignolano, da più di trent'anni impegnato nel sociale, che presenterà il suo libro Controra - storie di carcere, di droga, di mafia e di speranza (Nicorelli Editore)

Il suo libro, attraverso la storia di ragazzi prima e adulti poi, che hanno vissuto e vivono situazioni di delinquenza e di marginalità, guarda dal di dentro un fenomeno, quello criminale nel nostro territorio, che spesso ignoriamo o ci rifiutiamo di capire. Un resoconto sociologico e insieme umanissimo che oltre a descrivere il dramma, riesce a tracciare percorsi di speranza e di rinascita. Più racconti introdotti dall’allestimento del contesto storico, sociale, culturale. Non ci sono risposte in questo libro, ma passione sì. È il filo conduttore che lega autore e protagonisti, è il trait d’union tra racconto e indagine, tra vissuti individuali e realtà macroscopiche. In questo libro si percepisce la dedizione, la volontà di giustizia, l’imprudenza dell’animo e la fredda razionalità che caratterizzano l’autore che con questo libro propone un resoconto, recondito e privato, ma al contempo rilevante, di uno spaccato di vita criminale – e non solo – che troppo spesso, noi tutti, stentiamo a guardare.

L'evento, alla presenza di Marcello Copoli, si terrà questa sera alle ore 19.30 presso la biblioteca diocesana San Tommaso d'Aquino.

Per accedere all'iniziativa è necessario esibire il greenpass.

Lascia il tuo commento
commenti