Il resoconto

Erasmus+: gli alunni andriesi e stranieri della "Vaccina" incontrano la Sindaca

Uno scambio interculturale che vede diversi insegnanti e 20 alunni italiani, 20 alunni polacchi e 12 alunni finlandesi coinvolti in tante attività didattiche e di mobilità per 18 mesi sul tema dell’ambiente

Cultura
Andria mercoledì 11 maggio 2022
di La Redazione
Erasmus+: gli alunni andriesi e stranieri della
Erasmus+: gli alunni andriesi e stranieri della "Vaccina" incontrano la Sindaca © n.c.

Nel weekend l’arrivo da Chorzow, Polonia, e da Järvenpää, Finlandia, ad Andria di un numeroso gruppo di studenti gioiosamente accolto dalla scuola P.N. Vaccina, ha dato avvio al progetto Erasmus+ KA122 dal titolo “You’Re right to be green: eco-active schools”.

Uno scambio interculturale che vede diversi insegnanti e venti alunni italiani, venti alunni polacchi e dodici alunni finlandesi coinvolti in tante attività didattiche e di mobilità per diciotto mesi sul tema dell’ambiente, sostenibilità, cura degli spazi che ci circondano.

Si tratta di un’occasione preziosa di condivisione e di confronto; un’esperienza di partecipazione attiva dell’intera comunità scolastica che risponde al bisogno fortemente avvertito da parte degli alunni di socializzazione, di conoscenza del territorio e apprendimento di culture, lingue e stili di vita diversi.

Per arricchire il valore di questa settimana di accoglienza nella nostra città andriese, vissuta sin dal primissimo giorno sull’onda di forti emozioni ed entusiasmo di alunni, genitori ed insegnanti, ieri mattina la delegazione ha incontrato la sindaca Giovanna Bruno presso la Sala Consiliare del Comune di Andria in Piazza Francesco I.

Dopo lo scambio di alcuni doni per gli studenti raffiguranti il logo da loro stessi creato ispirandosi al tema del progetto, gli alunni hanno avuto uno scambio dialogico in presenza del sindaco, dell’assessore e della dirigente scolastica Francesca Attimonelli, che ha sempre sostenuto i docenti Rosemary Scaringi, Marianna Montenero, Rosaria di Ruvo, Francesca Sciascia, Rosanna Inchingolo, Tina Guglielmi, dello staff Erasmus nella realizzazione del progetto.

La Sindaca ha concluso auspicando che questi progetti dal respiro internazionale possano aiutare i ragazzi a cogliere e a custodire tutta la ricchezza che può fiorire da un confronto spontaneo e gioioso tra modi di vita diversi e apparentemente distanti.

Lascia il tuo commento
commenti