Visitabile oggi e domani

"Nato da donna", una mostra iconografica apre il calendario degli eventi del 3° circolo "R. Cotugno"

Esposte presso l'auditorium del plesso "San Giovanni Paolo II" numerose e pregiate icone realizzate da una docente dell’istituto, Francesca Bevilacqua

Cultura
Andria giovedì 06 dicembre 2018
di Lucia M. M. Olivieri
"Nato da donna", una mostra iconografica apre il calendario degli eventi del 3° circolo "R. Cotugno" © AndriaLive

Un programma sempre originale e variegato: si è aperta ieri la tradizionale serie di eventi di avvicinamento al Natale del 3° circolo “Riccardo Cotugno“. È stata inaugurata, infatti, alla presenza di autorità civili e religiose, la mostra iconografica “nato da donna”, con l’esposizione di numerose e pregiate icone realizzate da una docente dell’istituto, Francesca Bevilacqua.

«Abbiamo voluto una rassegna iconografica perché l'iconografa in questione, Francesca Bevilacqua, è una docente del 3° circolo “Riccardo Cotugno“. Lei è un'esperta in materia, proviene dalla scuola di iconografia di Santa Maria di Pulsano. La scuola deve valorizzare le competenze non solo degli alunni, ma di tutti i docenti e del personale: per questo abbiamo deciso di organizzare la mostra che aprisse il nostro percorso natalizio. Anche nel presepe vivente, in programma nei prossimi 19, 20 e 21 dicembre, al centro ci sarà l'arte e le tappe della natività, per riprendere tematiche storiche e culturali e dare valore al nostro patrimonio».

Dopo il saluto di mons. Mansi, che ha definito la mostra come «un'occasione preziosa per parlare di bellezza» e ha parlato del valore dell'icona come «finestra sul cielo», è stato don Giuseppe Lobascio a presentare il percorso artistico della rassegna: «Nel mondo in cui viviamo sono tante le immagini, a volte anche banali, che ci fanno perdere il senso del bello. L'icona serve a recuperare questo senso del bello, infatti, come diceva mons. Mansi, è una finestra e una via di preghiera che ci permette la via della contemplazione».

La rassegna sarà visitabile oggi e domani dalle 10.00 alle 12.00 nell'auditorium del plesso "San Giovanni Paolo II" in via Fucà.

Lascia il tuo commento
commenti