Gli eventi

Prevenzione e formazione al Nuzzi

I danni causati al cavo orofaringeo dalla dipendenza da tabagismo; le nuove metodologie nella didattica delle Scienze motorie; i diritti umani e il contrasto al bullismo e cyberbullismo al centro degli incontri

Cultura
Andria giovedì 14 febbraio 2019
di La Redazione
Nuzzi
Nuzzi © Andrialive

Prevenzione e Formazione sono le parole chiave che sostanzieranno le attività della settimana dal 14 al 21 febbraio al Liceo Nuzzi. Si parte con due incontri tenuti dai dottori Di Pace Michele e Gallo Ilaria, medici dentisti, che mostreranno i danni causati al cavo orofaringeo dalla dipendenza da tabagismo. L’attività di prevenzione, inserita in un percorso organico di tutela della salute, è rivolta alle classi prime e seconde perché, come dimostrato da numerosi studi, l’età per “la prima sigaretta” (parafrasando Svevo) è sempre più precoce.

Il 16 e 18 febbraio si terranno presso l’Auditorium “Michele Palumbo” due lezioni di aggiornamento rivolte ai docenti: la prima è organizzata dalla associazione CAPDI che riunisce i docenti di scienze motorie e tratterà delle “Nuove metodologie nella didattica delle Scienze motorie”, tenuta dal prof. Nicola Lovecchio docente di scienze motorie a Bergamo, con introduzione del presidente nazionale CAPDI e Lsm Flavio Cucco, la seconda è rivolta ai docenti di Lettere in vista dei nuovi Esami di Stato con particolare riferimento alla preparazione per la Prima prova, tema decisamente attuale per la vasta platea che coinvolge ogni anno, e sarà tenuta dal DS Michelino Valente in collaborazione con la casa editrice Pearson.

Un percorso di formazione per i Diritti Umani sarà al centro della relazione del dott. Vincenzo Rutigliano che presenterà il cortometraggio, curato da Piero Angela, “Storia maestra di vita, l’esempio di Giorgio Perlasca”, sempre il 18 febbraio, cui parteciperanno alcune classi del Liceo. Interverranno anche il dott. Angelo Frisardi, presidente Lions Club Speciality Murgia Parco Nazionale, e il dott. Giovanni Di Bari, presidente del Club UNESCO di Andria.

Infine il 21 febbraio, sarà presentato il progetto per la prima legge regionale n. 50/2018 “Disposizioni in materia di prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo” a firma della consigliera regionale del M5S, Grazia di Bari. All’evento parteciperanno l’avv. Tiziana Cecere, la psicoterapeuta dot.ssa Francesca Pilò e l’attore Antonio Memeo. L’incontro è rivolto agli studenti nella mattina e ai docenti e genitori nel pomeriggio (18-20).

Lascia il tuo commento
commenti