A breve il tour toccherà anche altre scuole

Inizia alla "Vaccina" il tour di Gep per imparare divertendosi la fabbricazione digitale e robotica

Le attività laboratoriali mettono in pratica concetti e tecniche provenienti dai campi dell’arte, dell’artigianato, del design, della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica

Cultura
Andria martedì 30 aprile 2019
di La Redazione
Inizia alla
Inizia alla "Vaccina" il tour di Gep per imparare divertendosi la fabbricazione digitale e robotica © n.c.

Dopo lunghi mesi di preparazione, manutenzione, progettazione, smontaggio e montaggio, GEP lo scorso mese ha dato il via ufficiale al suo viaggio.

Infatti il camper è stato presentato ufficialmente nella sua nuova veste e con il suo equipaggio a bordo, presso la sede dell'associazione Club D’Argento nella città di Andria, ed è stato ospite presso la Scuola P.N. Vaccina per le due giornate conclusive del primo corso sperimentale di fabbricazione digitale e robotica.

GEP è un progetto itinerante, nato a seguito della vincita del bando regionale PIN (Pugliesi Innovativi) da parte di un gruppo di amici, esperti in diversi ambiti, dall’informatica alla psicologia sociale, dall’architettura alla pedagogia, i quali hanno messo in sinergia le loro competenze per dar vita a laboratori ispirati al modello di apprendimento anglosassone indicato con l’acronimo inglese S.T.E.(A.)M. (Science, Technology, Engineering, Art and Maths). Le attività laboratoriali mettono in pratica concetti e tecniche provenienti dai campi dell’arte, dell’artigianato, del design, della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica. L’obiettivo è dunque quello di creare un’interrelazione fra le varie discipline con la finalità di stimolare i ragazzi affinché possano cominciare a creare, alimentare la curiosità e il fare creativo, sperimentando nuove tecnologie.

«È stato entusiasmante - spiegano i responsabili del progetto - per i corsisti interagire con le nuove tecnologie e con una fresatrice CNC (control numerical computer) installata a bordo di un camper chiamato Gep, un camper con accessori speciali!

Filo conduttore delle attività è stato il “learning by doing” (impariamo facendo). Sensori, led, ultrasuoni, buzzer, Arduino sono stati i protagonisti delle attività che, assieme alla fabbricazione digitale per mezzo della macchina CNC, hanno permesso ai partecipanti di realizzare le loro scatole smart».

A fare da cornice al mondo digitale sono stati i valori aggiunti della cooperazione, del lavoro di gruppo, della condivisione, trasmessi attraverso momenti pianificati di attività ludiche basate sul gioco cooperativo.

«Non mancheranno i laboratori rivolti alle scuole dell’infanzia, dove il nostro amico di viaggio GEP sarà il protagonista di una storia per far sorridere e incantare i piccoli scolari. Vogliamo trasmettere la stessa passione ed entusiasmo che caratterizza il team di GEP - concludono gli ideatori del progetto - attraverso le sue attività, creare connessioni proprio grazie alla sua continua mobilità, essere un valido ed integrativo supporto formativo».

L’officina itinerante di Gep ha iniziato il suo grande percorso fatto di idee e progetti, tutti da realizzare senza fermarsi mai, un tour iniziato nella città di Andria e che proseguirà in altre città.

Lascia il tuo commento
commenti