Il commento

Rendiconto, Vilella: «Grazie a quest’amministrazione ridotto il disavanzo»

L'assessore al bilancio: «Bilancio di Previsione 2022 condizionato dal Piano di Riequilibrio. Fondi per Tari sociale, politiche giovanili, sicurezza del territorio, cultura e Multiservice»

Politica
Andria sabato 02 luglio 2022
di la redazione
L'assessore Pasquale Vilella
L'assessore Pasquale Vilella © n.c.

«Il bilancio di Previsione 2022-2024 approvato non può prescindere - commenta l’assessore al Bilancio, dr. Pasquale Vilella - oltre che dai vincoli di Finanza Pubblica, anche e soprattutto da quanto previsto nel Piano di Riequilibrio così come rimodulato di recente. Come tutti sanno gli Enti locali stanno avendo grosse difficoltà nel sostenere gli incrementi di spese delle utenze gas e luce proprio a causa dei continui rincari dovuti al conflitto in Ucraina.

A tale proposito abbiano incrementato la previsione di spesa dello scorso anno del 20%. Si tenga conto che tale incremento potrebbe anche non essere sufficiente per cui monitoreremo la spesa per porre gli opportuni correttivi. Il Fondo Solidarietà Comunale a partire da Settembre 2021 e fino al 2030 ha richiesto l’accantonamento di un quota incrementale vincolata per implementare i servizi sociali pari a circa Euro 700.000,00.

Come da Delibera del Consiglio Comunale è stata prevista una spesa pari a Euro 100.000,00 per la cosiddetta TARI sociale. Le Politiche giovanili, la Cultura e il Settore Turismo hanno avuto stanziamenti per circa 250.000,00 Euro. Per quanto riguarda la Sicurezza del Territorio sono state previste spese pari a circa Euro 80.000,00 per la manutenzione delle telecamere ed altri servizi connessi alla sicurezza. Da ultimo abbiamo previsto un incremento di costi per l’Andria Multiservice a seguito del servizio di supporto alla gestione del CUP per euro 60.000,00 e del servizio sistemazione impianti per euro 60.000,00, Come già detto dall’assessore Loconte, per quanto riguarda la programmazione futura, a seguito dell’approvazione del Rendiconto 2021, in aggiunta a quanto già previsto negli atti di programmazione 2022-2024, tra cui i fondi “Strada per Strada”, cercheremo di individuare risorse e modalità per finanziare ulteriori interventi manutentivi delle strade, sempre nel rispetto dei vincoli di Finanza Pubblica e del Piano di di Riequilibrio.

Quanto al Rendiconto 2021 il risultato di amministrazione porta ad un disavanzo di Euro 54.016.378,35. Mi preme sottolineare che tale risultato, benché negativo, bisogna leggerlo come un ottimo risultato raggiunto da questa amministrazione. Non dobbiamo dimenticare che il disavanzo al 31/12/2020 era di 78.843.239,02 che è stato in parte ripianato per Euro 21.911.161,60 per giungere al target prefissato nel Piano di Riequilibrio pari a euro 56.932.077,42. Il dato al 31/12/2021 è notevolmente inferiore al target grazie ad un ulteriore maggior recupero pari a Euro 2.915.699,07».

Lascia il tuo commento
commenti