La nota

Sosta a pagamento, Fracchiolla: «Vicina alle famiglie di chi rischia di perdere il lavoro»

La consigliera comunale di Forza Italia: «Il Sindaco aveva garantito ai dipendenti della Publiparking che sarebbero stati riassunti in blocco in capo alla Multiservizi. Invece, a oggi, nulla è successo»

Politica
Andria venerdì 05 agosto 2022
di la redazione
Donatella Fracchiolla
Donatella Fracchiolla © AndriaLive

«Durante l’intervista televisiva della scorsa settimana rilasciata dal Sindaco, questi, incalzato dal giornalista sul tema della riassunzione in capo alla Multiservice dei dipendenti della Publiparking, continua a non fornire una risposta chiara ed inequivocabile, con la conseguenza che il destino di ben 13 famiglie resta appeso ad un filo» ha dichiarato la consigliera comunale di Forza Italia, Donatella Fracchiolla.

«In seguito alla decisione di affidare il servizio della gestione dei parcometri alla società controllata dal Comune una volta scaduto il contratto con la società campana, attuale affidataria, infatti, l’Amministrazione, nella persona del Sindaco stesso, assicurava, senza problemi, il mantenimento dell’attuale livello occupazionale. Il Sindaco, cioè, garantiva, in soldoni, ai dipendenti della Publiparking, che sarebbero stati riassunti in blocco in capo alla Multiservizi. Tuttavia, il passaggio dalle parole (belle) ai fatti (inesistenti) rappresenta da sempre la buccia di banana nella quale l’Amministrazione inciampa e fatica rialzarsi. Ecco che si è dato il via a proroghe su proroghe del servizio, asseritamente giustificate dalla necessità di consentire un corretto passaggio di consegne, di fatto, finalizzato, invece, a rinviare la soluzione di quello che, solo a posteriori, si è scoperto essere un “problema”, ad oggi, ancora senza soluzione. Alla fine della sopra richiamata intervista, il Sindaco concludeva confermando “l’indirizzo di Giunta” volto al mantenimento dei livelli occupazionali, ma “rimbalzava” la responsabilità in capo alla Multiservizi (controllata dal Comune!!!) la quale, in tutta risposta, ha replicato con le dimissioni dell’ Amministratore delegato, proprio per divergenze sul tema, stante l’indisponibilità della società in house ad assumere ulteriore personale che risulterebbe in esubero!

A ciò si aggiunga che, in data odierna, è stata convocata, d’urgenza, per domani, la conferenza dei capigruppo, per fissare, a breve, un consiglio e discutere, tra le altre, proprio dell’ affidamento del servizio parcometri in capo alla Multiservizi. Affidamento che il Sindaco, nella sua intervista considera già perfezionato! Affidamento che l’Amministrazione riteneva concluso, unitamente alla gestione dei tributi minori e alla manutenzione degli impianti termici e di climatizzazione, già durante il consiglio comunale del 29 aprile! Ne discende che, qualora non dovesse passare la relativa proposta di delibera durante il consiglio che si andrà a fissare per il mese di agosto, allo scadere della ennesima proroga prevista per il 12 settembre, risulterebbe ancora aperta l’ipotesi che il servizio resti affidato all’esterno con l’indizione di un nuovo bando.

Per quel poco che può valere, si attesta la personale vicinanza di chi scrive e di tutto il gruppo partitico rappresentato, alle 13 famiglie coinvolte in questa triste vicenda e si resta a disposizione con la propria attività di vigilanza, denuncia, informazione e proposta di soluzione alternative, auspicando che le conseguenze di tanta evidente inefficienza della amministrazione non vadano, alla fine della storia, ad impattare su onesti lavoratori, rei esclusivamente di aver posto la propria fiducia e affidamento nelle parole del Sindaco della propria Città».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • pasquino andriese ha scritto il 07 agosto 2022 alle 13:54 :

    Dal vostro pulpito cara dott.ssa Fracchiolla dovrebbe esserci solo silenzio per almeno i prossimi vent'anni. Ma le hanno raccontato lo scempio perpetrato dal Cdx ad Andria? Rispondi a pasquino andriese

  • Flavia GRANDE ha scritto il 05 agosto 2022 alle 09:47 :

    tutti che si compenetrano, tutti che si disperano, tutti che capiscono e sono vicini alle famiglie portando la loro solidarietà, ma di concreto non si fa nulla; una volta girato l'angolo ormai è tutto dimenticato ed il problema è come se non esistesse più. Rispondi a Flavia GRANDE

  • Leone biancazzurro ha scritto il 05 agosto 2022 alle 07:29 :

    Bisogna essere vicini anche alle tante famiglie della città che in questo periodo hanno perso il lavoro e hanno dovuto chiudere le attività. Ma siete in campagna elettorale? Lo chiedo per un amico. Rispondi a Leone biancazzurro

    Paolo villaggio ha scritto il 05 agosto 2022 alle 19:38 :

    Scusa leone biancoazzurro....non potevi essere bianconero.Iovsono juventino...Credi ancora nella Fidelis Andria?? Cambia nome... Rispondi a Paolo villaggio

    Osservatore ha scritto il 06 agosto 2022 alle 19:46 :

    Paolo villaggio ricordati....la Fidelis Andria non si scorda mai. Detto da uno juventino. Cambia tu nome.....Fracchia....suggerirei Rispondi a Osservatore