Le dichiarazioni

Giorgino ai consiglieri di maggioranza : «Irresponsabili!»

Affida a un post alcune riflessioni all'indomani del consiglio comunale sciolto anticipatamente per mancanza del numero legale. La risposta di Nespoli e Di Pilato e Pollice

Politica
Andria sabato 10 novembre 2018
di La Redazione
Nicola Giorgino
Nicola Giorgino © AndriaLive

Non è andata giù la storia del mancato numero in consiglio ieri al Sindaco Giorgino che dalla sua pagina facebook dà degli "irresponsabili” ai consiglieri della maggioranza che ieri hanno disertato la seduta consiliare (Antonio Nespoli, Saverio Fucci, Francesco Pollice) senza considerare Laura Di Pilato che, come già detto, è passata al “Gruppo Misto”:

Nicola Giorgino: «IRRESPONSABILI!
Ieri il Consiglio Comunale avrebbe dovuto approvare due regolamenti attesi e fondamentali per il commercio e per la città: quello sui dehors e quello sullo scarico e carico merci. Ma taluni consiglieri comunali di maggioranza hanno deliberatamente boicottato la seduta con polemiche strumentali ed assenze ingiustificate. Da parte di Forza Italia, un partito oramai in stato di putrefazione, prosegue un'azione inconcepibile volta a danneggiare non me o l'Amministrazione Comunale, ma la città tutta. Questa gente si dovrebbe dimettere e lasciare posto a chi vuole lavorare davvero per la città. Non avete senso della responsabilità, serietà ed autorevolezza morale».

«So per certo che il Sindaco non frequenta i social – chiosa Antonio Nespoli contattato dalla nostra redazione -, anzi ha una cattiva opinione su chi li utilizza; ne deduco che non è stato lui a scrivere quel post, oppure è possibile che si tratti di un fake».

Categorica e diretta la ormai ex consigliera di maggioranza Laura Di Pilato: «Giorgino deve prendere atto della sua incapacità amministrativa e, piuttosto che additare colpe altrui, dovrebbe mettersi una mano sulla coscienza e fare non uno ma più passi indietro per liberare Palazzo di Città dal disastro governativo di cui solo lui è responsabile. Apprendo della sua contrarietà nei confronti dello stesso partito con cui è stato eletto (FI) e credo sia arrivato il momento della resa dei conti: dica finalmente cosa vuole fare da grande!».

Francesco Pollice: «Sono convinto che il commento non è rivolto alla mia persona in quanto ieri ero fuori Andria per motivi di lavoro. Nel caso contrario avrò modo di chiarire con il Sindaco la vicenda».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Felix ha scritto il 10 novembre 2018 alle 18:22 :

    IL RE È NUDO!!! Ma quando l'unica decisione saggia da parte del reuccio!!! Liberaci della tua presenza, per favore, Giorgino! Rispondi a Felix

  • Giovanni Alicino ha scritto il 10 novembre 2018 alle 12:37 :

    Sbagliato, chi si dovrebbe dimettere è l'intera giunta e lei Sindaco. Rispondi a Giovanni Alicino