La replica

L'ass. Matera risponde alla Di Pilato: «Si continua ad abbaiare alla luna»

«I momenti progettuali di competenza solo ed esclusivamente degli operatori della Polizia Locale (compreso l'educazione stradale ai bimbi nelle scuole) sono quelli previsti dall'art 208 del Codice della Strada lettera 5bis»

Politica
Andria lunedì 18 marzo 2019
di La Redazione
Avv. Pierpaolo Matera - Ass. Attività Produttive
Avv. Pierpaolo Matera - Ass. Attività Produttive © AndriaLive

Non tarda ad arrivare, sempre attraverso i social network, la risposta dell'Assessore Pierpaolo Matera alle accuse lanciate da Laura Di Pilato a proposito della voce "momenti progettuali" nella delibera di Giunta legata alla destinazione dei proventi delle multe della Polizia Locale.

«Nuovamente - scrive Matera - la consigliera Di Pilato si interessa delle vicende della Polizia Locale. È giusto esercitare un diritto di sindacato ispettivo, quello che trovo disdicevole è la mistificazione della verità: 1) l'importo delle sanzioni preventivate per il 2019 è di due milioni e mezzo di euro e non venticinque milioni di euro (prima menzogna poi corretta); 2) i momenti progettuali di competenza solo ed esclusivamente degli operatori della Polizia Locale (compreso l'educazione stradale ai bimbi nelle scuole) sono quelli previsti dall'art 208 del Codice della Strada lettera 5bis, norma che invito la consigliera a leggere (seconda menzogna). Ricordo a me stesso che le delibere sono accompagnate dal parere tecnico di regolarità e legittimità del Comandante e del Responsabile del Settore Finanziario e che il Natale sicuro 2018 svolto dagli operatori di P.L. è stato finanziato da quella voce.

Quanto agli "amici degli amici" non escludo che fuori dall'orario di lavoro gli agenti di polizia locale sono tra loro amici. Ogni ulteriore commento sarebbe inutile!»

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • SABINO CANNONE ha scritto il 21 marzo 2019 alle 08:30 :

    Ringraziando per la sollecita ed immediata risposta alla ns precedente domanda del 19 marzo u.s., vorremo chiederle approfittando della sua magnanime pazienza un'altra domanda:" Nella scheda della destinazione delle future e augurabili previste entrate delle multe per il 2019 (sic!), la Vs amm.ne destinerà 1.040.000,00 euro per il fondo di dubbia esigibilità, atteso che il dlgs 285/99 c.d. codice della strada prevede l'entrate vincolate ai sensi dell'art. 208, può ancora una volta indicarci il riferimento normativo che destina quella somma di oltre 1 mln di euro ad altra fattispecie?". Si ringrazia anticipatamente per la sua puntuale competenza. Rispondi a SABINO CANNONE

  • sabino cannone ha scritto il 19 marzo 2019 alle 11:29 :

    Sembra che sbaglia anche lei ass.avv Matera, nella lett. 5-bis) non menziona la destinazione dei progetti didattici, ma è la lett. c) del comma 4 precisamente e giustamente a prevederli. Saremmo curiosi invece di sapere il restante 50% del 50% previsto ovvero 720 mila euro circa,( che probabilmente incasserete facendo razzia di multe) che non compaiono nella scheda illustrativa, dove saranno destinate?! Grazie per la risposta che vorrà concederci. Rispondi a sabino cannone