Da Fabio Fazio, in uscita su Netflix

Piaga del caporalato, Riccardo Scamarcio presenta "L'ultimo Paradiso"

«Il film non parla soltanto di storia d’amore. Ciò che mi piace molto di questa storia è questo rapporto con il desiderio di emanciparsi e sfuggire da questa situazione di provincia»

Spettacolo
Andria martedì 02 febbraio 2021
di La Redazione
Riccardo Scamarcio
Riccardo Scamarcio © Netflix

Riccardo Scamarcio da Fabio Fazio a “Che tempo che fa” presenta il suo ultimo film di cui è anche produttore e che uscirà su Netflix il prossimo 5 febbraio. S’intitola “L’ultimo Paradiso” ed è un drammatico viaggio nel tempo nell'Italia contadina tra dopo guerra e boom economico in cui una grande passione d’amore viaggia in parallelo con l’impegno politico di coloro che si battono per i diritti dei lavoratori.  Un tema di grande attualità che occupa prepotentemente le pagine di cronaca oggi, come ieri: tra tanti casi, basti ricordare la morte della bracciante di San Giorgio Ionico, Paola Clemente, avvenuta (per infarto) mentre la donna raccoglieva l’uva nelle campagne di Andria il 13 luglio 2015, che aveva svelato la rete dello sfruttamento del lavoro collegato a un’agenzia interinale di Noicattaro.
L’attore andriese, oltre a recitare nella pellicola girata tra Gravina di Puglia, Bari e Trieste, ha collaborato anche alla scrittura della sceneggiatura con il regista Rocco Ricciardulli.

Il film è basato su una storia vera ed è ambientato nel 1958. Ciccio Paradiso (Riccardo Scamarcio) è un contadino 40enne sposato con Lucia (Valentina Cervi) ed è legato anche segretamente a Bianca (Gaia Bermani Amaral) figlia di un malvagio proprietario terriero, “Cumpà Schettino”, arricchitosi con lo sfruttamento del lavoro degli altri.
Quando la sua relazione clandestina viene scoperta dal padre di Bianca, nulla resterà come prima.

«Il film non parla soltanto di storia d’amore. Ciò che mi piace molto di questa storia è questo rapporto con il desiderio di emanciparsi e sfuggire da questa situazione di provincia» ha dichiarato l'attore andriese domenica sera a "Che Tempo Che Fa" di Fabio Fazio.
Riccardo Scamarcio è una delle stelle del nostro cinema che più splendono sulla piattaforma in streaming. Dal 2019 a oggi, infatti, l'attore andriese è stato protagonista e interprete di 3 diversi film usciti su Netflix: "Lo spietato" (nelle vesti di un “gangster” nella Milano da bere degli Anni '80), "Gli infedeli" (commedia sui tradimenti a episodi con Valerio Mastandrea e Massimiliano Gallo) e "Il legame" (film horror). 
L’anno appena iniziato promette ancora meglio perché dopo l’uscita de “L’ultimo Paradiso” si attende anche “L’ombra di Caravaggio” di Michele Placido, “La scuola cattolica” di Stefano Mordini e “Tre piani” di Nanni Moretti.

Al nostro Riccardo giungano i nostri migliori auspici.

Lascia il tuo commento
commenti