Intanto domani si esibirà a Trani con "The Lady in jazz”

Ancora un riconoscimento a un talento andriese: Patty Lomuscio scelta per esibirsi con i 100cellos

Laureata in musica jazz e violoncello, Patrizia Lomuscio è una delle artiste più interessanti del panorama italiano

Spettacolo
Andria sabato 06 luglio 2019
di La Redazione
Patty Lomuscio
Patty Lomuscio © n.c.

Ancora un riconoscimento a un grande talento della nostra città, la cantante jazz e violoncellista Patty Lomuscio: il 31 luglio prossimo, infatti, si esibirà a Macerata nel concerto organizzato da Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi, che hanno dato vita al progetto 100cellos.

I 100Cellos sono un ensemble aperto, fluido, costantemente in movimento ed evoluzione, di talenti, appassionati, dilettanti, giovani leve, chiunque sappia tenere in mano un violoncello e sperimentare la propria voglia di musica sotto la guida capace, esperta e trainante di due artisti di consolidata fama internazionale.Giovanni Sollima è uno dei più interessanti e versatili compositori e violoncellisti del nostro tempo. Sarà allo Sferisterio insieme ad Enrico Melozzi, violoncellista, direttore d’orchestra – impegnato anche a Sanremo 2019 –, compositore, con il quale ha fondato il progetto dei 100Cellos che, dall’esperienza del Teatro Valle occupato a Roma, si è esibito in molte città europee nel segno della condivisione e della musica d’insieme.

«È arrivato il momento di comunicarvelo: sono stata selezionata come violoncellista per suonare col progetto 100cellos, progetto stratosferico, a Macerata, con i Maestri, violoncellisti straordinari: Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi. Sarà grandioso»: è la stessa Patty ad annunciarlo dal suo profilo Facebook, aggiungendo una nota riguardo ad altri ospiti speciali. Sul palco dello Sferisterio maceratese, infatti, si esibirà anche la PFM.



Laureata in musica jazz e violoncello, Patrizia Lomuscio è una delle artiste più interessanti del panorama italiano. Si perfeziona frequentando seminari e masterclass con grandi della musica: Uri Caine, John Abercrombie, Michele Hendricks e tanti altri. Ha all’attivo due dischi “Patty Lomuscio & Jazz Friends: Fourth” del 2012 e “Further To Fly” per l’etichetta Alfamusic del 2016, registrato a New York con Gianluca Renzi al contrabbasso e agli arrangiamenti, Jon Davis al pianoforte e Vince Ector alla batteria, lavoro quest’ultimo dedicato interamente a Paul Simon e Art Garfunkel. Il disco è finalista al premio “Targhe Tenco” 2016, selezionato tra i migliori lavori pubblicati nell’intero anno. Vincitrice di numerosi concorsi, la sua prolifica attività concertistica la porta a esibirsi nei Jazz Club più prestigiosi in Italia e all’estero e in Festival Jazz di rilevanza nazionale ed internazionale: Taiwan, Marocco, Spagna, Austria, Montenegro, Albania, Germania. È solista con l’Italian Big Band, diretta dal M° Marco Renzi, e in occasione dei Concerti Sacri di Duke Ellington presso i Teatri di Chieti, Teramo e L’Aquila. Collabora inoltre con artisti del mondo pop italiano come Roberto Vecchioni, Loredana Bertè e Iskra Menarini.

Oltre alla prossima esibizione a Macerata, Patty Lomuscio sarà, assieme al suo ensemble, protagonista domenica 7 luglio di “The Lady in jazz”, quarto appuntamento del festival “Jazz a Corte”.

La “Lady in jazz” è lei, Patty Lomuscio, pronta a condurci, assieme al suo quintetto, in un viaggio avvincente e ricercato sulle strade del jazz. In repertorio non solo standard famosi come quelli di Gershwin e Duke Ellington, ma anche incursioni nella musica brasiliana di Antônio Carlos Jobim e Chico Buarque de Hollanda, oltre a pezzi godibilissimi come quelli di Chick Corea e Fred Hersch, che riecheggeranno nell’atmosfera incantata della corte. Un ensemble di tutto rilievo arricchisce la voce della straordinaria Lomuscio: al contrabbasso energico di Ilario de Marinis si aggiunge la chitarra virtuosa di Dino Plasmati, arricchita dalle note del saxmagico di Mike Rubini, il tutto sostenuto dal ritmo incalzante di Antonio Ninni alla batteria.

Lascia il tuo commento
commenti