Ecco qual è l’opinione di un 12enne sul suo futuro

Mi interessa molto il futuro: è lì che passerò il resto della mia vita…

Francesco Merra Tutt'altro che Piccoli Giornalisti
Andria - venerdì 01 ottobre 2021
Tutt'Altro
Tutt'Altro © n.c.

Il futuro è quella parte di tempo non ancora avvenuta, che avvenendo e che avverrà: di conseguenza tutti ci chiediamo come sarà. Vorrei un futuro meno inquinato e senza siccità: l’Artide e l’Antartide si stanno man mano sciogliendo ed i mari potrebbero drasticamente innalzarsi. Io penso che non vogliamo che succeda, quindi nel nostro piccolo per evitarlo possiamo usare meno l’auto in città, ma usare le bici, non usare i condizionatori quando non è necessario, possiamo sprecare meno acqua facendo docce corte e non bagni, piantare alberi e non bruciarli e salvaguardare gli animali e la natura.

Vorrei un futuro con l’UE unita con più collaborazione tra le nazioni: se c’è collaborazione, c’è pace e quindi sicurezza per i cittadini. Vorrei che in futuro nel mondo ci sia meno povertà e disoccupazione. Bisogna aumentare posti di lavoro, ma per farlo bisognerebbe offrire alle persone dei paesi poveri e ai poveri d'Italia borse di studio tramite diversi fondi! Io penso che c’è bisogno di più formazione e come bambino, vorrei imparare e studiare ancora di più l’inglese, grazie a tutt’altro mi sono reso conto che è importantissimo!

Infine, vorrei dare un suggerimento ai politici che con le loro azioni in qualche modo dterminano il nostro futuro: «Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni».

 

Antonio, 12 anni

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti