Il Bando NIDI si fa in 4

Aiuti alle nuove imprese, compagini giovanili, imprese femminili e turistiche

Nicola Pugliese Guida alla Finanza Agevolata
Andria - venerdì 18 febbraio 2022
bando NIDI
bando NIDI © AndriaLive

Il Bando NIDI è una misura gestita dalla Regione Puglia, volto alla realizzazione di nuove imprese all’interno della nostra Regione. Il Bando finanzia progetti d’investimento da 10mila a 150mila euro (sino a 250mila in determinati casi)

Con la nuova versione 2022 sono stati attuati una serie di cambiamenti di notevole entità, infatti la misura non è più unica, ma si suddivide in 4 sottocategorie.

Requisiti

·         NUOVE IMPRESE

Rivolto a giovani under 35, donne, disoccupati  da almeno un mese, persone in procinto di perdere un posto di lavoro, titolari di Partita IVA  non iscritta al Registro Imprese e con un fatturato inferiore a 15mila euro (non è più la richiesta la  monocommitenza), imprese costitute da meno di 6 mesi.

·         COMPAGINI GIOVANILI

Rivolto a società da costituirsi, composte da Giovani Under 35  - TETTO MAX 50MILA EURO

·         IMPRESE FEMMINILI

Ditte Individuali o società composte interamente da donne – TETTO MAX 100MILA EURO

·         IMPRESE TURISTICHE

Rivolto a nuove imprese per la realizzazione di B&B ed  affittacamere.

Non possono in ogni caso presentare domanda coloro i quali, siano titolari di pensione, abbiano un contratto a tempo indeterminato superiore 20 ore settimanali, coloro che siano stati titolari di partita iva o amministratori di altre imprese nell’ultimo mese, coloro che risultano essere sottoposti a procedure esecutive.

Possono presentare domanda le aziende costituite da più di 6 mesi, a condizione che si tratti di  PASSAGGIO GENERAZIONALE, RILEVAMENTO DI IMPRESA IN CRISI, COOPERATIVE SOCIALI e SOCIETA’ COOPERATIVE per rilevamento di aziende confiscate, imprese aderenti al PIN

SETTORI AMMISSIBILI

Le imprese ammesse, vengono selezionate a seconda di determinati codici ateco, rientranti principalmente nel settore ARTIGIANO e SERVIZI, nel merito quindi possono essere candidate le domande per la realizzazione di :

·         Aziende manifatturiere, costruzioni ed edilizia, riparazione autoveicoli e motocicli

·         B&b ed affittacamere (imprese turistiche)

·         Servizi di informazione, supporto alle imprese, agenzie viaggio

·         Attività  professionali (solo in caso di società)

·         Istruzione, sanita  e assistenza sociale  non residenziale

·         Attività artistiche, sportive e di intrattenimento (escluso sale giochi)

·         Servizi alla persona, traslochi e magazzinaggio

·         Commercio elettronico (solo per imprese giovanili e femminili – max 50mila euro)

·         Ristorazione con e senza cucina (quindi anche bar, pasticcerie etc…)

SPESE AMMISSIBILI :

Gli investimenti con un valore da 10 a 150mila euro, potranno essere utilizzati per l’acquisto di beni nuovi di fabbrica, rientranti in

·         ARREDI, MACCHINARI, IMPIANTI DI PRODUZIONE E ATTREZZATURE, AUTOCARRI (strettamente funzionali)

·         OPERE EDILI (compreso di impianti elettrici, idrici, condizionamento, infissi)

·         SOFTWARE (intesi come software a pacchetto non personalizzati con licenza d’uso pluriennale)

Le IMPRESE TURISTICHE devono realizzare almeno 2 delle seguenti tipologie di investimento :

-          Strumenti di innovazione di processi organizzativi e dotazioni hardware e software

-          Interventi di innovazione digitale (domotica, comunicazioni in mobilità)

-          Piattaforme di prenotazione elettronica (max 5 mila euro)

-          Interventi di miglioramento di accessibilità a persone disabili

-          Mezzi di trasporto sostenibile per gli ospiti (esempio bici o bici elettriche)

Per le imprese turistiche è necessaria la presenza di almeno 3 camere da letto e 6 posti letto, ed inoltre il programma di spesa non potrà superare il costo di € 8.000 a posto letto e il costo in opere edili non può superare il 20% del restante investimento.

Inoltre il bando prevede un contributo 100% a fondo perduto per il sostenimento delle spese di gestione :

-          Materie prime e scorte

-          Locazione di immobili

-          Utenze

-          Polizze assicurative

-          Servizi software e personalizzazione di siti web

-          Acquisto di dispositivi di sicurezza collettiva e individuale

-          Software personalizzati e siti web - solo per compagini giovanili e imprese femminili per ulteriori 5mila euro

INCENTI ED AGEVOLAZIONI

Il bando prevede un finanziamento + contributo a fondo perduto 50%, oltre alle spese di gestione innanzi menzionate. Nel merito :

-          Progetto da 10mila  a 50mila euro – finanziamento 100% - contributo fondo perduto 50%

-          Progetto da 50mila  a 100mila euro – finanziamento 90% - contributo fondo perduto 45%

-          Progetto da 100mila  a 150mila euro – finanziamento 80% - contributo fondo perduto 40%

-          Progetto da 150mila  a 250mila euro – finanziamento 80% - contributo fondo perduto 40% (solo per aziende costituite da più di 6 mesi nei casi innanzi menzionati).

Un’importantissima novità riguarda le COMPAGINI GIOVANILI e le IMPRESE FEMMINILI, in quanto il finanziamento diventa del 100%  ed il prestito rimborsabile del 25%, e pertanto il fondo perduto sale al 75%.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti