Lezioni di ecologia, lezioni di umanità

Il rapporto tra l’uomo e l’ambiente è compromesso da diversi fattori, causati principalmente dall’essere umano…

Francesco Merra Tutt'altro che Piccoli Giornalisti
Andria - venerdì 01 aprile 2022
Beatrice
Beatrice © Tutt'altro

L’ecologia è il rapporto tra l’uomo e l’ambiente: questo termine è spesso adoperato per indicare la necessità di conservare e difendere la natura. Inoltre, è l’insieme dei provvedimenti rivolti a eliminare quanto può turbare l’equilibrio dell’ambiente naturale.

Questo tema è molto trattato in questo periodo perché il giusto rapporto tra l’uomo e l’ambiente che ci dovrebbe essere, è compromesso da diversi fattori, che sono causati principalmente dall’essere umano. Il primo fattore, secondo me, riguarda il rispetto nei confronti dell'ambiente, che ritengo il valore più importante. Infatti, nello stesso modo in cui abbiamo rispetto per il prossimo ne dobbiamo avere altrettanto per la natura e per il pianeta su cui viviamo. Dobbiamo fare in modo che ogni creatura possa ammirare i boschi e vedere tanti alberi alti, di colori illuminati dal sole, di posare gli occhi sul terreno e di osservare le gocce della pioggia. Sarebbe veramente brutto distogliere lo sguardo da un campo di girasoli per guardare invece un suolo colmo di bottiglie di plastica e di tanti strumenti che rovinano il paesaggio e che sicuramente non fanno parte dell’ecologia.

Il secondo fattore consiste nel prendersi cura dell’ambiente, come una madre accudisce il suo bambino, noi dobbiamo accudire madre natura che ci ha permesso la vita concedendoci una casa, cioè il pianeta terra, e regalandoci gli alberi che a loro volta ci donano l’ossigeno che noi utilizziamo per respirare. C’è chi, però, non ha ancora compreso che la Terra sta diventando sempre più buia a causa nostra, a causa della nostra superficialità nel prenderci cura di essa: per questo dobbiamo impegnarci sempre di più per impedire che la nostra casa vada a fuoco in un incendio o crolli in un terremoto. Tutti sappiamo che per curare il pianeta dobbiamo fare tanti sforzi per correggere i nostri sbagli: per esempio, al posto di usare l’automobile per spostarci, possiamo utilizzare una bicicletta che è benevola sia per l’aria e sia per la nostra salute, oppure, sarebbe meglio non fare uso di oggetti di plastica che inquinano molto l’ambiente e alterano l’ecologia.

Per far comprendere la nostra situazione ambientale e l'importanza del prendersi cura dell'ambiente, Papa Francesco nel 2015 disse: "Prendersi cura dell'ambiente significa avere un atteggiamento di ecologia umana […] non si può sperare separare l'uomo dal resto; c’è una relazione che incide in maniera reciproca, sia dell'ambiente sulla persona, sia della persona nel modo in cui tratta l’ambiente; ed anche l'effetto rimbalzo contro l'uomo quand0 l'ambiente viene maltrattato”.

Purtroppo, però, non tutti accettano che sta avvenendo un cambiamento climatico e che l’ecologia è sempre più in difficoltà. Una di queste persone è Donald Trump, un ex presidente americano che ha voluto sminuire il nostro grande problema dicendo:

“Il concetto di riscaldamento globale è stato creato da e per i cinesi per far si che la produzione degli stati uniti non sia competitiva”, dicendo questo Trump ha completamente eliminato questo enorme problema che invece è “ alimentato” soprattutto dagli Stati uniti d'America e dalla Cina che sono i paesi più industrializzati del mondo. Secondo me, il problema più grande che Trump ha creato è stato quello di aver manipolato completamente il modo di vedere il mondo delle persone che lo sostenevano. Anche per colpa sua. molta gente adesso continua ad ignorare tutte le notizie di catastrofi dovute proprio al surriscaldamento globale.

Esistono tanti giornalisti, però, che si occupano di diffondere ciò che succede nel mondo a causa del riscaldamento globale, come Mark Lynas , un giornalista, scrittore e ambientalista britannico, studioso dei cambiamenti climatici. Lynas ha scritto molti libri tra cui “Higth tide:the truth about our Climate Crisis” che ha scritto nel 2004. In questo libro, Lynes rivela come il riscaldamento globale sta colpendo la vita delle persone in tutto il mondo, inoltre in questo libro Lynas dà un duro avvertimento al lettore sui pericoli peggiori imminenti se non si cambia stile di vita. Un altro libro che ha scritto è stato: “Sei gradi” in cui Lynas descrive grado per grado quello che succederebbe se la temperatura terrestre aumentasse da 1,4  a 5,8 gradi e per questo racconta le conseguenze di tale cambiamento climatico. Penso che sia molto importante che queste persone, attente alla loro salute e a quella di tutta l’umanità, diffondano messaggi così fondamentali per tutti, perché serve una nuova coscienza all'essere umano che forse ha dimenticato lasciandola in un cassetto.

Infatti, Luca Mercalli, un meteorologo, climatologo, divulgatore scientifico e accademico italiano per descrivere il libro di Lynas disse: “Questo libro può contribuire ad aumentare la presa di coscienza dei cittadini”. Siamo uomini, tutti sbagliamo, ma tutti dobbiamo rimediare ai nostri errori e non possiamo continuare a rovinare il nostro pianeta, l'unico che abbiamo, quello che abbiamo tradito e non rispettato per troppo tempo. L'ecologia la dobbiamo sostenere noi e per riuscire a rivedere la nostra fantastica tavolozza di cui il blu rappresenta il cielo e il mare, io giallo rappresenta il sole, il rosa rappresenta i fiori, il verde rappresenta le distese sconfinate e tutti i colori rappresentano un arcobaleno infinito, vorrà dire che siamo stati forti, vorrà dire che non abbiamo ascoltato le tante persone che divulgano fake news.

“Credo che avere la  terra e non rovinarla sia la più bella forma d'arte che si possa desiderare”. Andy Warhol

Beatrice Pertoso, 12 anni

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti