La novità

Un'andriese nominata delegata per la Puglia nell'Ente Nazionale Sport Inclusivi

La prof.ssa Elisa Matera: «Un riconoscimento che conferma la mia passione per il baskin quale strumento di accoglienza, integrazione sociale e salute. Non aspettiamo altro che ripartire con gli allenamenti»

Altri Sport
Andria mercoledì 05 maggio 2021
di la redazione
La prof.ssa Elisa Matera
La prof.ssa Elisa Matera © n.c.

Durante il Consiglio Nazionale del 28 Aprile dell’EISI, è stata nominata, in qualità di delegata della Regione Puglia EISI Elisa Nicoletta Matera. Una candidatura accettata all’unanimità dai componenti del Consiglio Nazionale per il prossimo quadriennio, nomina subentrata in sostituzione di Leobono Annamaria .

«Un riconoscimento che conferma la mia passione per il baskin, per lo sport inclusivo, quale strumento di accoglienza, integrazione sociale e salute. Non aspettiamo altro che ripartire con gli allenamen6ti delle tante Asd affiliate in Puglia che, attualmente, sono 13». 

L’ENSI – Ente Nazionale Sport Inclusivi è nato il 15 maggio 2019, presso la città di Cremona, è stato ufficialmente riconosciuto quale ente di promozione sportiva paralimpica dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico). Si tratta del primo Ente Nazionale di sport inclusivi ed ha una sede diversa da Roma.

Il percorso ha origine circa 20 anni fa con la nascita del baskin, sport che permette a disabili (fisici e psichici) e normodotati, maschi e femmine, di giocare insieme secondo un regolamento che è in continua evoluzione.

L’EISI quindi si origina dal Baskin ma oggi è una realtà autonoma che si è da subito dovuta costituire come realtà multidisciplinare ed è aperta a tutti gli sport che avranno il riconoscimento di sport progettati per tutti.

In sede di avvio le discipline presenti nell’EISI sono ovviamente il Baskin che rappresenta il dato anche quantitativamente più rilevante e poi la Ginnastica per tutti Inclusiva ed il Calciobalilla inclusivo.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Carbutti Vincenzo ha scritto il 05 maggio 2021 alle 16:47 :

    un abbraccio e tanti complimenti di vero cuore x quello ke fai, Eli. Rispondi a Carbutti Vincenzo