Cronaca e tabellino live del match

Fidelis - Paganese 1-0: All'Andria lo scontro salvezza!

Decide il gol di Urso al 22', Andria in 10 per quasi tutto il secondo tempo per la doppia ammonizione di Gaeta

Calcio
Andria domenica 20 marzo 2022
di Riccardo Alicino
Fidelis - Paganese
Fidelis - Paganese © Riccardo Alicino/Andrialive

Ci sono partite che valgono -quasi- una stagione. La Fidelis ospita al “Degli Ulivi” la Paganese, in uno scontro direttissimo in chiave salvezza. Di Leo recupera Benvenga, Tulli, Bortoletti e Ciotti, ma deve fare a meno dello squalificato Nunzella e degli infortunati Di Piazza e Casoli; il tecnico andriese disegna l'Andria col 4-3-2-1: Gaeta e Bubas sulla trequarti, alle spalle del giovane Messina (in gol a Palermo). Di seguito la cronaca testuale del match.

0' Inizia l'incontro.

4' Il primo squillo del match è griffato Urso: il centrocampista andriese disegna una parabola da calcio di punizione, Baiocco fa buona guardia.

7' Replica immediata della Paganese: Brogni sgasa sulla sinistra e invita Tommasini; controllo orientato, tiro alle stelle.

22' Vantaggio Fidelis! Carullo entra in area e viene atterrato da Perlingeri. Il direttore di gara indica senza esitazioni il dischetto. Dagli undici metri Urso batte Baiocco e porta avanti i federiciani! 

25' Gli ospiti accennano una reazione: colpo di testa di Brogni su suggerimento da destra, sfera a lato.

28' La Paganese prova a far male da sinistra: incursione di Cretella, palla al centro per Diop; controllo e appoggio su Tissone, che libera il destro dalla media distanza, ma non inquadra lo specchio.

33' Chance da calcio d'angolo per la Paganese: la spunta Murolo di testa, sfera di centimetri alta sopra il montante.

38' Ci prova ancora la Paganese, stavolta con uno schema da calcio di punizione: Petrella riceve dal limite, si gira e conclude quasi da terra; Saracco l'accompagna sul fondo.

45' + 2' Termina il primo tempo

----------

45' Al via la seconda frazione di gioco.

50' Fidelis in 10: espulso Gaeta per doppia ammonizione, dopo un fallo al limite dell'area. 

58' Tentativo dal limite di Bonavolontà, Baiocco blocca in presa bassa.

64' Paganese pericolosa: Bensaj raccoglie una respinta corta in area e conclude a giro dagli undici metri, ma spedisce a lato.

82' Palo della Paganese: imbucata di Firenze per Tissone, invito di testa per Tommasini, che osteggiato da un avversario scheggia il legno alla sinistra di Saracco. Si salva l'Andria.

90' + 5' Termina il match. L'Andria vince lo scontro salvezza, dopo un finale da cardiopalma in cui gli ospiti hanno cercato fino all'ultimo il gol del pari.

COMMENTO

Ne basta uno, lo segna Urso al 22’. Vittoria di misura, senza farsi mai raggiungere. Di «cortomuso» per dirla in termini “moderni”; da squadra che non spumeggia nel gioco, in dieci per tutto il secondo tempo e con diverse defezioni, ma che dimostra di volere e cercare il risultato pieno a tutti i costi; quadrata, organizzata. E viva. Come vivo è -ancora- l’obiettivo salvezza. Domenica trasferta in casa del(la) Bari, regina della classe, con un piede in B.

TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2): Saracco; Monterisi, Alcibiade, Riggio, Carullo; Risolo, Urso, Bonavolontà (83' Bortoletti); Gaeta; Bubas (68' Benvenga), Messina (56' Sorrentino). A disposizione: Vandelli, Paparesta, Ciotti, Benvenga, De Marino, Legittimo, Bortoletti, Bolognese, Tulli, Calamita, Ortisi, Sorrentino. Allenatore: Di Leo

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Konate (45' De Santis), Murolo, Sbampato (64' Scagnatta); Perlingieri (76' Volpicelli), Cretella (64' Guadagni), Tissone, Bensaja, Brogni; Tommasini, Diop (45' Firenze). A disposizione: Pellecchia, Avogadri, Celesia, Scanagatta, De Santis, Manarelli, Firenze, Volpicelli, Martorelli, Guadagni. Allenatore: Grassadonia

ARBITRO: Sig. Bitonti di Bologna. ASSISTENTI: Cortese e Pascali. 

Reti: 22' Urso (FID)

Ammoniti: 14' Konate (PAG), 30' Diop (PAG), 31' Gaeta (FID), 50' Gaeta (FID) 52' Sbampato (PAG), 68' Bubas (FID), 75' Guadagni (PAG), 85' Risolo (FID)

Espulsi: 50' Gaeta (FID)

Angoli: 1-3

Recupero: 2' p.t.; 5' s.t.

Lascia il tuo commento
commenti