Gara di andata dei Play-Out di Serie C, girone C

Al primo bivio salvezza passa la Paganese: l'Andria cade 1-0 nel play-out di andata

Per i campani, decide la rete di Cretella al 35'. Ritorno fra sette giorni al "Degli Ulivi"

Calcio
Andria sabato 07 maggio 2022
di Riccardo Alicino
Paganese - Fidelis Andria, i 500 tifosi andriesi al seguito
Paganese - Fidelis Andria, i 500 tifosi andriesi al seguito © Riccardo Alicino/Andrialive

Spareggio-salvezza, e forse qualcosina di più. Paganese-Fidelis non può etichettarsi diversamente. Al “Torre”, i federiciani arrivano al bivio del campionato. Non sarà il giorno del giudizio, in attesa del verdetto definitivo che verrà sancito dalla gara di ritorno (fra sette giorni, al “Degli Ulivi”). Ma la consapevolezza è che la sfida odierna può -eccome- influenzarne l’esito. Play-out, a cui i federiciani arrivano da una posizione di "vantaggio", assicurata dai quattro punti in più sui campani al termine della stagione regolare. Ma è risaputo: in casi del genere, adagiarsi sui calcoli può essere deleterio.

A sostenere gli uomini di Di Leo, la carica dei 500. Tanti sono i supporters giunti da Andria. Il tecnico andriese deve fare a meno di Nunzella e Risolo; recupera Monterisi (in campo dal 1’) e Bonavolontà (parte dalla panchina). E disegna i suoi col 3-5-2; in avanti il tandem Di Piazza-Bubas. Di seguito la cronaca testuale live del match.

0' Inizia l'incontro. 

3' Il primo squillo del match è griffato Cretella: conclusione velleitaria, blocca Saracco.

5' Ancora Paganese: calcio di punizione di Guadagni, Saracco spedisce in corner.

10' Il primo tentativo della Fidelis arriva sugli sviluppi di un calcio d'angolo: conclusione di Monterisi, sfera alta sopra il montante. 

35' Vantaggio della Paganese. Pasticcio della difesa andriese: Tommasini vince un duello in area con Alcibiade e va alla conclusione, sulla respinta di Saracco si avventa il giovane Cretella, per il tap-in vincente che vale l'1-0. Il gol sembrava nell'aria: al cospetto di una Fidelis incapace di costruire azioni degne di nota, i campani avevano già provato a impensierire la difesa ospite, anche da calci piazzati. 

45' + 1' Termina il primo tempo. 

---------

45' Inizia la seconda frazione di gioco. 

51' La prima fiammata della ripresa è di marca ospite: colpo di testa in rotazione di Bubas, su invito di Urso da calcio d'angolo; l'attaccante andriese non inquadra però lo specchio. Nel frattempo, una pioggia copiosa si abbatte su Pagani.

72' Brivido per la Fidelis: azione della Paganese orchestrata da destra; suggerimento di Diop per Zanini, che libera il destro dal limite dell'area, ma trova un attento Saracco in opposizione.

79' Replica l'Andria: Benvenga impensierisce Baiocco, di poco fuori dai pali, con una conclusione dalla lunga distanza; sul prosieguo dell'azione, arriva il suggerimento di Ciotti per Di Piazza, che salta più in alto di tutti e impegna di testa Baiocco.

84' Fidelis ancora pericolosa: Tulli porta palla sulla trequarti e si incunea in area, poi va al tiro; Baiocco si salva in corner.

86' I biancazzurri di Di Leo provano uno schema da calcio piazzato: Urso serve Tulli sull'out di destra, invito al centro per Benvenga che di testa manda di poco a lato.

90' Che chance per la Fidelis. Azione quasi fotocopia della precedente, cambiano gli interpreti: Ciotti serve l'accorrente Casoli; conclusione di prima intenzione, sfera fuori di centimetri.

91' Assalto finale dell'Andria. Calcio d'angolo da destra: incornata di Alcibiade; conclusione di controbalzo, sfera alta sopra il montante.

92' Urso ha la chance del pari dagli undici metri, servito nel cuore dell'area da Ciotti: conclusione deviata, palla in corner.

90' + 6' Triplice fischio. Cala il sipario. Termina il match al "Torre", la sfida dei play-out va alla Paganese.

COMMENTO

Il forcing finale è vano: la Fidelis cade 1-0, paga una prima frazione sottotono e manca, ancora una volta, di concretezza. L'obiettivo è ancora vivo. La salvezza passerà dalla sfida di ritorno. Con un solo risultato a disposizione: la vittoria. E un -potenziale- fattore in più, le mura amiche. Servirà un atteggiamento diverso. E ciò che nel calcio vale più di qualunque cosa: il gol; la mancanza più grande, avvertita in questa stagione. 

TABELLINO 

FIDELIS ANDRIA (4-4-2): Saracco; Monterisi, Riggio, Alcibiade, Benvenga; Ciotti, Urso, Casoli, Carullo (58' Tulli); Bubas, Di Piazza (79' Sorrentino). A disposizione: Vandelli, Donini, De Marino, Legittimo, Bolognese, Bonavolontà, Gaeta, Messina, Tulli, Ortisi, Bortoletti, Sorrentino. Allenatore: Di Leo

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino, Murolo (82' Sbampato), De Santis; Zanini, Cretella (66' Diop), Tissone, Bensaja, Brogni; Guadagni (73' Manarelli), Tommasini (82' Castaldo). A disposizione: Pellecchia, Avogadri, Konate, Sbampato, Celesia, Castaldo, Diop, Martorelli, Volpicelli, Manarelli, Scanagatta, Iannone. Allenatore: Di Napoli

ARBITRO: Sig. Rutella di Enna; ASSISTENTE 1: Fraggetta di Catania; ASSISTENTE 2: Camilli di Foligno.

Reti: 35' Cretella (PAG)

Ammoniti: 27' Riggio (FID), 41' Casoli (FID), 56' Carullo (FID), 56' Bensaja (PAG), 70' Guadagni (PAG), 72' Tommasini (PAG), 77' Brogni (PAG), 82' Sbampato (PAG), 87' Urso (FID)

Espulsi: /

Angoli: 7-11

Recupero: 1' p.t.; 6' s.t.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Andria ha scritto il 07 maggio 2022 alle 17:38 :

    Non ho veramente parole di come sta succedendo a questa squadra non azzecca una giocatori senza orgoglio e adesso andremo alla ricerca di qualche squadra ho che non fa iscrizione ho fallimento e così va avanti Andria e una vergogna comunque si sta capendo tutto e Rispondi a Andria

    Juventino ha scritto il 08 maggio 2022 alle 03:38 :

    Andria retrocederà...si sa'.Fino a quando la società comprerà giocatori e allenatore di quarta,quinta fascia....e voglia noi ad andare allo stadio..Io personalmente andavo allo stadio quando l'Andria era dei Fuzio.Quello sì che comprava giocatori che valevano.Se retrocede l'Andria è un bene per tutti.Cosi capiscono una volta per tutte che la squadra deve essere catapultata e rifatta...,iniziando dai proprietari.ecc......Rimpiango i Fuzio....quelli si che erano momenti felici..... Rispondi a Juventino