Le dichiarazioni del tecnico della Fidelis Andria in vista della gara contro il Nola

Fidelis, Potenza pre-Nola: «Match particolare. Non dobbiamo aver paura di nulla»

«Mercato? Potrebbero arrivare un attaccante ed un centrocampista»

Calcio
Andria sabato 08 dicembre 2018
di Antonio Ventola
Alessandro Potenza, tecnico Fidelis Andria
Alessandro Potenza, tecnico Fidelis Andria © Antonio Ventola/Andrialive

Si avvicina la fine della prima parte del campionato di Serie D 2018-2019 della Fidelis Andria. I biancazzurri, reduci da ben 10 risultati utili consecutivi ospiteranno il Nola in un altro match che varrà come ennesima prova di forza.

«Fino ad oggi abbiamo raccolto dei frutti perché abbiamo sempre pensato partita per partita - ha esordito in conferenza il tecnico Alessandro Potenza - Bisogna lottare fino all'ultimo secondo in quella che sarà una sfida tattica e molto agonistica».

Mancherà Zingaro per squalifica sulla fascia e non sono quindi da escludere novità dal punto di vista tattico: «Abbiamo provato un paio di situazioni durante la settimana. Zingaro sino ad oggi ha dimostrato di essere un giocatore forte a prescindere dall'età, ma gli altri hanno sempre dato prova di grande adattamento. Entro domani valuterò quella che sarà la partita tattica che desidero»

Squadra temibile quella di De Sarno, tecnico che ha sostituito in corsa Liquidato: «Il Nola ha dei valori nei singoli importanti e con il nuovo allenatore la squadra è diventata più decisa e compatta. I punti che hanno in classifica sarebbero potuti essere sicuramente di più e bisogna rispettarli dato che hanno giocatori che in passato hanno militato in Serie A. Non dobbiamo temerli, ma giocarci il match al massimo delle nostre possibilita».

Infine un commento sulla finestra di mercato ormai entrata nel vivo: «Il mercato sposta indubbiamente l'umore dei giocatori, ma è anche vero che sfido qualsiasi dei nostri a dir di voler andar via da un contesto come quello di Andria. Bisogna comunque sempre tenere l'attenzione sul campo. I ragazzi che sono andati via lo hanno fatto perché non sono riusciti a ritagliarsi il giusto spazio e avevano bisogno di trovare più continuità, quindi è giusto che abbiamo preso questa scelta ed io mi sento di augurar loro il meglio. Per quanto riguarda il mercato in entrata, stiamo valutando un paio di profili e penso che arriveranno un giocatore in attacco ed uno a centrocampo. Quest'ultimo avrà delle caratteristiche particolari, ma la trattativa è attualmente in stand-by».

Match in programma alle ore 15.00 al Degli Ulivi.

Lascia il tuo commento
commenti