Prima Categoria

Virtus Andria, Loconte la riprende al 97' contro il Soccer Modugno

Finisce 2-2 un match al cardiopalmo per gli uomini di Sinisi

Calcio
Andria lunedì 14 gennaio 2019
di La Redazione
Virtus Andria
Virtus Andria © Virtus Andria

Dopo la gara rinviata causa impraticabilità di campo di domenica scorsa contro il Manfredonia Calcio 1932 c’è dunque la prima gara del 2019 per la Virtus Andria di mister Sinisi.

I padroni di casa devono fare a meno di alcuni uomini causa infortuni e squalifiche e specie nel reparto arretrato sono in emergenza con Domenico Amorese schierato nell’inedita posizione di terzino destro.

Gli ospiti allenati dall’ex tecnico biancoazzurro Nicola Biancofiore schierano subito i nuovi innesti arrivati dal mercato degli svincolati come il difensore Tesoro e i centrocampisti Corallo e Foggetti.

La gara inizia con il tentativo su calcio di punizione di Donato Loconte al 2’deviata dal portiere ospite Sciannimanico in corner.

Ma sono gli ospiti ad essere pericolosi grazie alle sgroppate sulla fascia dell’esperto Drago che al minuto 11 sfiora il vantaggio, il suo destro termina sull’esterno della rete.

Al 15’ il Modugno passa in vantaggio grazie alla rete di Tommaso De Cristoforo che da vero opportunista dell’area di rigore batte Simone approfittando di una respinta maldestra proprio del n. 1 andriese.

Al 23’ la Virtus perde Alessandro Troia uscito anzitempo per infortunio, al suo posto entra Nesta.

Così mister Sinisi vede ancora ridursi gli uomini nel reparto arretrato.

Il Modugno gioca bene e la Virtus non riesce a pungere, si va al riposo con gli ospiti avanti di un gol.

La ripresa inizia subito con un episodio clou: dopo soli 27 secondi il portiere ospite Sciannimanico sbaglia un disimpegno e atterra in area di rigore Cipri.

Calcio di rigore per i biancoazzurri poi trasformato da Quacquarelli al suo nono centro in campionato.

Poco dopo al 50’ altro infortunio nelle fila della Virtus che perde anche Pasculli per una botta subita in fase difensiva.

Al suo posto entra ed esordisce in prima squadra un altro ragazzo della Juniores, il classe ’99 Francesco Vino.

Al minuto 66 su azione di contropiede del Modugno succede di tutto: il solito Drago va via in velocità sulla sinistra e mette in mezzo per De Cristoforo che col destro batte Simone e riporta in vantaggio i suoi.

Nell’azione però subisce un grave infortunio Angelo Quacquarelli: il n. 10 andriese cade male sul braccio destro e subisce una brutta frattura.

Da segnalare il pronto intervento del massaggiatore del Modugno che è corso subito in aiuto, prodigandosi affinchè il ragazzo avesse le giuste cure.

Auguriamo una pronta guarigione a Quacquarelli che è anche il miglior realizzatore dei suoi.

Si riprende a giocare e al 77’ il Modugno resta in dieci uomini per l’espulsione del n. 8 Vilella.

A questo punto la Virtus ci crede e anche grazie all’inserimento in campo dei giovanissimi Alicino e Capogna trova il pari in pieno recupero.

Al minuto 97 dei 12 minuti concessi dal direttore di gara (necessari dopo l’infortunio di Quacquarelli) la Virtus trova il tanto agognato pari.

Capogna da destra mette in mezzo un pallone velenoso che viene controllato con il braccio da un difensore ospite, è ancora calcio di rigore per la Virtus.

Sul dischetto si presenta Donato Loconte che si fa parare la conclusione da Sciannimanico ma sulla respinta lo stesso Loconte è lesto a mettere nel sacco la palla del 2-2.

Termina dunque in parità questo match davvero d’altri tempi e in cui è successo un po’ di tutto per la Virtus che per come si era messa la gara conquista un buon punto.

Il secondo pari stagionale dei biancoazzurri che avevano pareggiato (1-1) anche nel match di andata contro il Modugno.

Un punto che porta entrambe le formazioni ancora a braccetto al settimo posto con 20 punti conquistati.

Giovedì prossimo per la Virtus ci sarà il recupero della gara della quindicesima giornata con il Manfredonia Calcio 1932 al “Fidelis”.

Un impegno improbo e da affrontare ancora con parecchie defezioni.

Per il Modugno un pari che sa un po’ di beffa e nella prossima giornata ci sarà il match interno contro l’Ideale Bari.


VIRTUS ANDRIA vs SOCCER MODUGNO 2-2

VIRTUS ANDRIA: Simone, Cipri (63’ Alicino), Troia (23’ Nesta), S. Addario, A. Addario, Pasculli (50’ Vino), Loconte, D. Amorese, Gadaleta (80’ Tesse), Quacquarelli (74’ Capogna), Erminio.
A disposizione: Mancino, F. Amorese, Cosentino, Fiore.
All. Cosimo Sinisi

SOCCER MODUGNO: Sciannimanico, Palermo, Kociraj, Foggetti (101’ Belcore), Tesoro, Spina, Corallo, Vilella, Ashien (61’ Monno), De Cristoforo (78’ Patruno), Drago.
A disposizione: Viterbo, Guercio, Antonaci, D’Angelo, Lagattolla, Lorusso.
All. Nicola Biancofiore

ARBITRO: Michele Diella della sezione di Barletta

MARCATORI: 15’ De Cristoforo (SM), 46’ Quacquarelli su rigore (VA), 66’ De Cristoforo (SM), 97’ Loconte (VA)

NOTE: ammoniti Quacquarelli, S. Addario, A. Addario, Gadaleta (VA), Sciannimanico, Ashien (SM)

Espulso Vilella (SM) al 77’

Lascia il tuo commento
commenti