Questa sera alle ore 18,30 la Sala Federico II

“Dal Romanticismo tedesco al Novecento russo”, nuovo appuntamento all'Accademia musicale Federiciana

Dal Romanticismo del “Lied ohne Worte” Op. 109 di Felix Mendelssohn, attraverso i quattro movimenti della “Sonata il la maggiore” di Cesar Franck e la “Sonata in re minore” Op. 40 di Dmitri Shostakovich

Spettacolo
Andria domenica 10 novembre 2019
di La Redazione
“Dal Romanticismo tedesco al Novecento russo”, nuovo appuntamento all'Accademia musicale Federiciana
“Dal Romanticismo tedesco al Novecento russo”, nuovo appuntamento all'Accademia musicale Federiciana © n.c.

Questa sera alle ore 18,30 la Sala Federico II dell’Accademia Musicale Federiciana di Andria ospita “Dal Romanticismo tedesco al Novecento russo”, il concerto del duo Ferdinando Vietti (violoncello) e Maurizio Barboro (pianoforte).

Organizzato dall’Associazione Culturale Musicale Amadeus in collaborazione con l’Accademica Musicale Federiciana e il contributo della Regione Puglia Pil Cultura, il concerto è il terzo appuntamento della XVII edizione della Rassegna “Itinerario musicale”, che proporrà a novembre e dicembre 2019 nove concerti fra Bari, Acquaviva delle Fonti, Andria, Casamassima e Gravina in Puglia.

Un programma che parte dal Romanticismo del “Lied ohne Worte” Op. 109 di Felix Mendelssohn, attraversa i quattro movimenti della “Sonata il la maggiore” di Cesar Franck e approda alla “Sonata in re minore” Op. 40 di Dmitri Shostakovich. Tutto affidato alla interpretazione del violoncello di Ferdinando Vietti, laurea in Violoncello con il massimo dei voti, un percorso artistico eclettico fatto di musica solistica, da camera e orchestrale – compresi rock e tango argentino –, numerosi successi in concorsi nazionali e internazionali, e una carriera che lo vede esibirsi in tutto il mondo accanto a prestigiosi musicisti, e del pianoforte di Maurizio Barboro, docente di Pianoforte al Conservatorio Paganini di Genova, un’intensa attività concertistica in tutta Europa, America e Asia come solista o in formazioni da camera insieme ad artisti del calibro di Maxence Larrieu, Aiman Musakhajayeva e Alberto Cesaraccio, e una ricca discografia che ha ottenuto lusinghieri apprezzamenti di critica e pubblico.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Info +39 3494775799.

Lascia il tuo commento
commenti